Gli studenti stranieri di Intercultura accolti oggi a Rovigo da commissario Tomao
Nella foto: alcuni degli studenti di Intercultura oggi a Palazzo Nodari

Oggi il saluto del commissario straordinario Tomao

Il commissario straordinario Gianfranco Tomao, ha dato oggi a palazzo Nodari, il benvenuto ufficiale al gruppo di ragazzi ospiti di Intercultura. Sei studenti provenienti da Tailandia, Turchia, Stati Uniti, Svizzera, Francia e Giappone , in città dal 6 aprile per partecipare all’evento organizzato dai volontari locali dell’associazione Intercultura ODV denominato “Settimana di Scambio”.

Si tratta di adolescenti che stanno trascorrendo il loro anno di studi in Italia in un’altra zona del nostro Paese: sono venuti a conoscere il nostro territorio, la nostra cultura e tradizioni, ospiti di una nuova famiglia, con l’occasione di confrontarsi per una settimana con nuovi stili di vita e abitudini. Titolo della “Settimana di Scambio” di quest’anno è “Sapore di Polesine” con un programma molto ricco di attività, guidate dai volontari del Centro Locale Intercultura di Rovigo e mirate in buona parte alla scoperta dei prodotti tipici e dei sapori del territorio.

Tra le attività svolte e che si svolgeranno nel corso di questa “settimana di scambio”: la gita sul Delta del Po, un’attività di orienteering per le vie di Rovigo organizzata dal gruppo scout di Polesella, una visita sui Colli Euganei, un laboratorio per imparare a fare i tortellini, nonché un buffet interculturale a conclusione della settimana. Una parte importante dell’evento sarà dedicata all’aspetto didattico, ben 3 scuole del Territorio sono infatti coinvolte nel progetto: l’Istituto “E. De Amicis” di Rovigo, con gli studenti dell’indirizzo Turistico, l’Istituto agrario “O. Munerati” a Sant’Apollinare ed il liceo “G. B. Ferrari” di Este, dove i volontari, grazie al supporto degli studenti stranieri, svolgeranno diversi laboratori di Educazione Civica Interculturale con ben 9 classi dell’Istituto.
Guide d’eccezione sono gli 8 studenti stranieri che stanno già trascorrendo il loro anno all’estero con Intercultura a Rovigo e dintorni. Arrivano da Indonesia, Argentina, Tailandia, Stati Uniti, Turchia, Brasile, Guatemala e Cile, vivono con la loro nuova “famiglia italiana” dallo scorso settembre e sono inseriti in diverse scuole superiori della zona.

Il commissario Tomao ha sottolineato l’importanza di iniziative come queste che permettono ai ragazzi di conoscere il mondo, di costruire belle amicizie e di portare con sé ricordi indimenticabili. E in ricordo della visita ha consegnato ad ogni ragazza e ragazzo, il segnalibro che attraverso un QR code porta al video Il suono immobile.
I volontari del Centro Locale di Rovigo sono a disposizione per chi volesse maggiori informazioni su come aderire alle attività della Settimana di Scambio, ma anche per le famiglie e gli studenti che volessero conoscere meglio le attività di ospitalità di studenti stranieri o i programmi di studio all’estero dell’Associazione. E’ possibile trovare i contatti dei volontari al link: www.intercultura.it/volontari/i-centri-locali o incontrarli di persona in occasione del prossimo incontro informativo fissato per giovedì 18 aprile, ore 21:00 al Centro Servizio Volontariato di Rovigo in V.le Tre Martiri 67/f.


Studenti in visita:
Wakana Furuta – Giappone (dal Centro Locale di Nuoro)
Axelle Munier- Francia (dal Centro Locale di Bari Sud)
Vera Mezzera – Svizzera (dal Centro Locale di Lecce)
Pongkrittikorn Shaw (detto Bryan) – Thailandia (dal Centro Locale di Augusta)
Lila Woodworth – Stati Uniti (dal Centro Locale di Matera)
Ece Kurtulmus – Turchia (dal Centro Locale di Matera)