I rossoblù vincono anche a Piacenza
Nella foto un momento della partita

Al termine della partita sono i bersaglieri a vincere per 33 a 18

È una giornata invernale con una leggera pioggia ad accogliere le due squadre al Walter Beltrametti di Piacenza per la prima sfida del 2024. 

Un campo difficile per i rossoblù, trasferta che inizia però a favore dei ragazzi di coach Lodi: buon break di Casado Sandri che recupera l’ovale da un passaggio in avanti dei padroni di casa, bersaglieri che ottengono un calcio a favore e optano per fissare i primi tre punti del match da calcio piazzato. Atkins è preciso e al 3’ fissa il 0-3. Al 7’ i Lyons rispondono dalla piazzola con Chico che porta le due squadre nella parità, 3-3. Al 10’ Rovigo risale il campo con un calcio di Atkins tra le mani di Moscardi, i rossoblù sono bravi a mantenere il possesso dell’ovale, Atkins lo riceve dai compagni e vola oltre la linea per la prima meta di giornata. Lo stesso Atkins trasforma, 3-10. Al 17’ i rossoblù ottengono un calcio a favore e Atkins dalla piazzola porta Rovigo sopra break, 3-13. Al 19’ Atkins ha la possibilità di aggiungere altri tre punti al piede, ma questa volta non centra i pali. Al 26’ buon drive dei bersaglieri che risalgono il campo con prepotenza, Chillon libera l’ovale a Vaccari che vola in bandierina a marcare la seconda meta. Atkins non centra i pali, 3-18. Al 35’ i Lyons non demordono e con Chico dalla piazzola aggiungono tre punti al tabellino, 6-18. Al 40’ Rovigo libera l’ovale fuori, primo tempo che si chiude con il risultato parziale di 6 a 18.

Seconda frazione che si apre a favore dei rossoblù, come nel primo tempo, con un calcio piazzato: Atkins è preciso, 6-21. Al 47’ ottima giocata dei rossoblù che aprono al largo, Atkins-Moscardi-Diederich Ferrario ed infine a ricevere Vaccari che vola ancora una volta in bandierina. Atkins non riesce ad aggiungere i due punti della trasformazione, 6-26. Al 54’ i Lyons optano per una touche nei cinque metri dei rossoblù, Tripodo trova un varco e va a segnare la prima marcatura per i padroni di casa, dalla piazzola, Del Bono, non fissa la trasformazione, 11-26. Al 65’ sono i rossoblù a rispondere: touche in favore dei ragazzi di coach Lodi nei cinque metri dei Lyons, buon drive che porta Cadorini, entrato giusto per la touche, a segnare la meta del bonus. Atkins è preciso e aggiunge +2, 11-33. Al 70’ è la volta dei Lyons, touche nei cinque metri dei rossoblù ed è ancora Tripodo ad andare oltre la linea, Del Bono questa volta converte, 18-33. Al 80’ l’arbitro Russo fischia la fine sul 18 a 33, la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta vince dunque il match. Inizia bene il 2024 per i bersaglieri che conquistano 5 punti fondamentali per la classifica.

Nominato Player of the Match il rossoblù Flavio Pio Vaccari. 

Questo il commento di coach Lodi al termine del match:”Oggi siamo stati efficaci nella battaglia fisica e nel break down, era l’obiettivo principale per la sfida. Non abbiamo mai perso lucidità e siamo rimasti concentrati sul piano di gioco e questo ci ha permesso di sfruttare le occasioni e di centrare la vittoria con bonus. Siamo soddisfatti, questa è stata la quinta vittoria fuori casa. Questo continua a dimostrare la crescita mentale della squadra.”