Un momento della partita

Sekal Nuovo Basket Rovigo batte Basket Conselve 81 a 61

Al palasport di Rovigo non si passa. Il Sekal Nuovo Basket Rovigo, ora secondo in classifica, respinge anche l’assalto del Basket Conselve, centrando la terza vittoria consecutiva. Ancora senza Mezini e Demartini, e con Motton e Rizzato indisponibili, coach Pizzo convoca Madani (in fase di recupero) e Crivellari, che esordisce così in campionato.

Il Sekal inizia bene la partita: si trovano soluzioni in penetrazione e si creano buoni tiri, ma d’altra parte in difesa vengono concessi ancora una volta troppi rimbalzi offensivi e, solo la tripla allo scadere di Cipriani, permette al Sekal di chiudere il primo quarto 18 a 15. Nel secondo quarto le due Pantere più giovani prendono per mano la squadra. Due atleti che stanno diventando sempre più determinanti nella corsa di questo Sekal secondo in classifica: Andrea Mantoan e Diego Tengueu Tengueu (nelle foto di Alessia Serain), entrambi classe 2004, diventano immarcabili e l’esperto lungo Alessandro Brigo (sempre una certezza) comincia a trovare la retina con continuità. Conselve resta agganciata alla partita grazie al cecchino Faltinelli, che a fine gara realizza 23 punti (con 6 bombe).

Si va alla pausa sul 40 a 34 per Rovigo. Nel terzo quarto coach Pizzo abbassa il quintetto e il Sekal trova molte soluzioni in contropiede che porta le Pantere sul 64 a 50. Nell’ultima frazione, Rovigo amministra il vantaggio, incrementandolo con capitan Salvà e il trio Danieli, Mantoan, Tengueu Tengueu. A fine gara anche l’ottimo Crivellari realizza tre liberi, chiudendo il match con Rovigo sopra di 20 punti.

Coach Pizzo si gode la vittoria e il secondo posto: “Conselve era alle nostre spalle con soli due punti in meno. Un’ottima squadra che lo scorso anno era arrivata a giocarsi la finale. Avevamo moltissimi assenti, ma siamo riusciti ad ottenere risposte convincenti da tutti. I nostri Under Mantoan e Tengueu Tengueu questa sera hanno realizzato 29 punti. È stata la nostra miglior prestazione offensiva contando solo 2 triple a referto, il che mi fa capire che la palla si è mossa bene. Se poi entrano tutti in campo con questa determinazione, le cose diventano più semplici. Un grazie al nostro preparatore atletico Marco Gregnanin che lavora dietro le quinte, ma ha portato la squadra a reggere fisicamente l’intera gara con grande intensità”.
Rovigo, che tornerà a giocare venerdì 15 al palasport contro Selvazzano, chiude il girone di andata al secondo posto: Saccolongo 12; Sekal NB Rovigo e Redentore Este 8; Selvazzano Basket 6; Basket Conselve e Basket Roncaglia 4; Petrarca Castagnara 0.