Successo per il primo trofeo internazionale, come secondo round del Golden Tour ITF 2011

Si conclude con successo il Primo Trofeo Internazionale Città di Rovigo valevole come secondo round del Golden Tour ITF 2011.
Grande risposta del pubblico presente alle finali pomeridiane, ma anche i giocatori si sono espressi positivamente su questo esperimento di portare il beach tennis nell’entroterra.
Successo anche per gli organizzatori che hanno fortemente voluto tale evento: Turquoise Events che assieme a Turquoise-Reef Beach Tennis Equipment, Palazzo Rosso, ASD Beach Tennis Rovigo, Crazy Beach, Circolo Tre Martiri hanno svolto un grande lavoro organizzativo ottenendo le meritate ovazioni.
Un ringraziamento anche per il patrocinio della Provincia di Rovigo.
Partiamo dalla grande macchina organizzativa che da mesi si adopera per la “messa in onda” di tale evento. Una seconda tappa questa del Golden Tour ITF che per l’occasione prende il nome di Primo Trofeo Internazionale Città di Rovigo proprio per la città che ospita tale manifestazione.
Le fasi di qualificazione di sabato si sono svolte oltre che nella location di Palazzo Rosso a Polesella, anche in due strutture attrezzate esistenti proprio nella città di Rovigo: il Crazy Beach che con quattro campi ha ospitato tutta la sessione di qualificazione femminile; poi il Circolo Tre Martiri, con due campi, e Palazzo Rosso hanno districato la restante matassa di partite maschili che hanno deciso e convogliato gli atleti più meritevoli verso gli ottavi di finale previsti per la giornata domenicale.
Una domenica completamente soleggiata che sin dal mattino ha previsto le fasi conclusive di questo secondo appuntamento con il Golden Tour 2011.
Palazzo Rosso con i suoi 5 campi di cui uno che fungeva da campo centrale con un’attrezzata tribuna, ha visto sin dalla mattinata i migliori atleti in campo.
Questa fase domenicale ha riservato grosse sorprese proprio per alcuni risultati eclatanti. Dopo quella già importante di sabato che ha visto l’uscita di scena di Alan Maldini, in coppia con il giovane Avantaggiato, domenica si segnala la debacle di Petrucci-Carli ad opera di Bonaccorsi-Faccini che hanno avuto la meglio al terzo set. Il duo ferrarese è forse stato la sorpresa positiva di questo torneo Città di Rovigo perché oltre alla vittoria di misura sulla coppia romana/romagnola, il duo ha giocato una degna semifinale contro la coppia del momento: Calbucci-Meliconi. I Campioni del Mondo hanno dovuto ricorrere al terzo set per piegare Bonaccorsi-Faccini. Altra coppia che in semifinale sembrava proiettata verso una vittoria è stata quella di Rosatone-Strano, vittoriosi al primo set, ma poi sono stati piegati dalla coppia Mingozzi-Marighella vincitori del secondo set al tie break ed al terzo per 6-2.
Si arriva dunque alla fase finale con la tribuna gremita e con lo scontro tra i migliori 4 giocatori al mondo: Calbucci-Meliconi contro Mingozzi-Marighella. Il primo set è interminabile e dopo molti capovolgimenti di fronte si arriva al tie break che vede trionfare i Campioni del Mondo con il punteggio di 7-6. Il secondo set è a senso unico: sempre con Calbucci-Meliconi che dominano e piegano gli avversari con un netto 6-1.
La fase femminile di questo torneo segnala il forfait delle Campionesse del Mondo, Olivieri-Briganti impegnate con i regionali in Lazio. Né approfitta la coppia Bacchetta-Spazzoli che sembrano volere fortemente la vittoria di questa tappa ma sulla loro strada trovano un duo Bonadonna-D’Elia davvero in forma. Dopo aver piegato rispettivamente la coppia Curzi-Pratolesi e Visani-Zanaboni, le quattro forti atlete si sfidano sul campo centrale. Bonadonna-D’Elia sono letteralmente schiacciate da Bacchetta-Spazzoli al primo set con il punteggio di 1-6 ma ritornano in campo determinate e mettono a segno un meritatissimo 6-2 che le proietta al terzo e decisivo set. Set che si svolge al long tie break, con la stessa formula del tie break tradizionale ma che si ferma al punto numero 10. Qui niente da fare per la coppia Bacchetta-Spazzoli che subiscono l’impeto della avversarie che si impongono 10 a 4.
A fine giornata le interviste per vincitori e vinti sotto le telecamere di Sky che manderà in onda anche le fasi salienti delle partite nella rubrica Super Tennis.
Per i vincitori, Calbucci ha esordito: “Un grande tennis qui a Rovigo oltre alla soddisfazione di aver vinto anche questo secondo appuntamento del Golden Tour ITF 2011 assieme al mio compagno Meliconi. Questa disputa di una tappa non nelle solite località balneari aveva lanciato qualche dubbio sui partecipanti, ma oggi tutti si sono ricreduti. Credo che il Beach Tennis abbia bisogno anche di queste dimostrazioni”.
Grande ammirazione e ringraziamento anche per il vice-presidente della FIT Veneto, Gianfranco Piombo chiamato alle premiazioni che ha rilasciato un commento: “Sono rimasto davvero meravigliato dalla grande risposta di atleti e pubblico per questo evento. Credo che il Beach Tennis, a Rovigo, sia divenuta una grossa realtà e devo fare un plauso all’organizzazione che ha permesso tale successo”.
Ovviamente non è mancato all’appuntamento il patron di Turquoise, Michele Balugani che ha premiato vincitrici e vincitori consegnando nelle loro mani l’ambito trofeo della seconda tappa del Golden Tour ITF 2011.

Risultati

Semifinale maschile
Mingozzi-Marighella vs Rosatone-Strano 4-6 / 7-6 / 6-2
Bonaccorsi-Faccini vs Calbucci-Meliconi 7-5 / 2-6 7 6-2
Finale maschile
Mingozzi-Marighella vs Calbucci-Meliconi 6-7 / 1-6
Finale femminile
Bonadonna-D’Elia vs Bacchetta-Spazzoli 1-6 / 6-2 / 10-4