Occhiobello: Santastica la festa di beneficenza per Ant
Una immagine di Santastica

Determinante è stata la partecipazione e il lavoro coordinato fra le associazioni e i volontari

“Una grande collaborazione e unità d’intenti per regalare a Santa Maria Maddalena una serata magica come non si vedeva da anni. Alle 2 di notte, inoltre, l’area era stata già completamente ripulita”. Queste le prime parole di Nicola Bini, uno dei volontari organizzatori di Santastica!, la serata di beneficenza a favore di Ant che il 29 giugno nell’anello sportivo di via King ha radunato giovani e famiglie in nome della solidarietà.

“Il paese ha risposto molto bene – continua Bini -, le attività presenti hanno lavorato tantissimo, le nostre associazioni ci hanno aiutato tanto, è stato un banco di prova importante, l’ottima riuscita ci ha proiettato nel futuro, in quello che vorremmo creare nei prossimi anni con questo evento”.

Determinante è stata la partecipazione e il lavoro coordinato fra le associazioni e i volontari, da un lato i cittadini Nicola Bini, Federico Milani, Mimmo Vecchiatti, Enrico Marangoni, Mirko Mollaroli, Leonardo Fugagnoli, Antonella Zanforlin, Giorgia Chieregatti, Tatiana Pastorelli, dall’altro Ant, Pro Loco, Protezione Civile, Vogatori, Barbara Soccorso, Occhio Civico, Occhio Vigile.

“Confidiamo che questo evento sia il primo di una lunga serie – augura la sindaca Irene Bononi -, il risultato raggiunto è stato prima di tutto aiutare gli altri grazie all’Ant che tanto fa per i malati oncologici, in secondo luogo Santastica è stata una festa del paese e per il paese. I ringraziamenti vanno a ogni singolo volontario che ha portato a compimento il progetto, alle associazioni che hanno collaborato e alle forze dell’ordine presenti”.