Tanti eventi da maggio a settembre per partire poi con l’Ottobre Rodigino e la nuova stagione del Teatro Sociale. Da qui a fine anno circa 27 tra rassegne e manifestazioni

Una città sempre più vivace e vissuta, grazie anche ad un grande mix di manifestazioni, che da maggio fino all’autunno, animeranno il centro di Rovigo e i suoi palazzi. È stato presentato nei giorni scorsi il calendario degli eventi che abbraccia tutti i mesi estivi, prolungandosi fino ad ottobre.

Festival, musica, letteratura, teatro, cinema, sport, arte, per circa 27 tra rassegne e manifestazioni, da qui a fine anno.

Un calendario frutto di una grande sinergia fra Comune, assessorati alla Cultura, al Commercio e allo Sport, enti e associazioni, per una programmazione che pone Rovigo al centro di una  realtà attiva e attrattiva per i rodigini  e non solo.

Per il secondo anno consecutivo – ha esordito il sindaco Edoardo Gaffeo –, presentiamo ad aprile il Calendario degli eventi che in questa edizione presenta delle novità: oltre agli eventi classici culturali, ci saranno anche iniziative sportive e commerciali. L’obiettivo è stare insieme e vivere la città insieme tra la bellezza di tante momenti che offriranno un bel biglietto da visita, sia per la cittadinanza che per chi verrà a visitare la nostra città”.

Forte di una sinergica e fruttuosa collaborazione tra enti e associazioni, il “Calendario degli eventi”  presenta davvero una miriade di opportunità per tutti i gusti e per tutte le età.

Grazie a chi ha contribuito alla realizzazione di questo calendario – ha aggiunto l’assessore alla Cultura Benedetta Bagatin –, un calendario in continua evoluzione. E’ doveroso dare il giusto riconoscimento a  chi si impegna per regalarci e costruire eventi di intrattenimento. E’ un calendario unico, trasversale e partecipato, che abbraccia più settori anche all’interno dell’amministrazione comunale. Tanti eventi da maggio a settembre per partire poi con l’Ottobre Rodigino e la nuova stagione del Teatro Sociale”.

Bagatin, tra le varie iniziative in programma, ha evidenziato la Festa della musica, il festival “Una canzone per Amnesty” – Voci per la libertà, soffermandosi anche sui vari eventi sportivi che hanno la finalità  di diffondere la cultura sportiva. Tanti eventi anche ad agosto con il coinvolgimento anche delle frazioni.

L’assessore al Commercio Giorgia Businaro, ha ribadito la sinergia tra diversi settori con  iniziative anche del mondo del volontariato che potranno ulteriormente inserirsi. “Tra commercio e realtà sportive culturali, abbiamo già avviato un percorso come “Rovigo in love”, ma le opportunità per incentivare il commercio in centro sono tante, un altro esempio è la Festa della musica“. 

Tutte le iniziative patrocinate dal Comune di Rovigo,  sono consultabili nel sito del Comune, nell’apposita agenda in homepage e verranno presentate anche attraverso i vari canali di informazione e comunicazione.

Infine, il sindaco ha rivolto un ringraziamento a tutte le associazioni culturali e agli enti che hanno fattivamente operato per la realizzazione delle varie manifestazioni, a tutti i sostenitori, alla struttura amministrativa e a chi ha contribuito per far sì che questo grande progetto potesse diventare realtà.