Le proposte per le iniziative da inserire nel calendario dovranno essere presentate entro il 30 aprile

Il Maggio Rodigino torna e, per quest’anno, si trasforma in “Giugno Rodigino”. Dopo un 2020 di forti limitazioni delle attività culturali, l’obiettivo è riavviare ed animare la vita culturale cittadina, compatibilmente con le riaperture consentite dalle nuove normative. 

Con questo spirito, l’assessorato alla Cultura del Comune di Rovigo, in collaborazione con la Fondazione per lo Sviluppo del Polesine, intende promuovere una rassegna di eventi culturali in città.

Diverse le proposte già ricevute dal Comune che invita chi abbia ulteriore idee riguardanti: mostre espositive, convegni, tavole rotonde, presentazioni di libri, eventi, iniziative culturali e di spettacolo, a fare relativa richiesta di patrocinio ed eventualmente altre forme di agevolazione, come ad esempio la gratuità degli spazi. La richiesta dovrà essere inoltrata  entro il 30 aprile 2021 alla PEC istituzionale: [email protected]

Al Calendario parteciperanno anche iniziative sostenute da altre Fondazioni o Enti operanti sul nostro territorio.

Come per le scorse edizioni del Maggio Rodigino, il calendario di eventi sarà impreziosito da Festival che saranno riprogrammati, con iniziative rivolte ad un diverso pubblico di riferimento ed una diversa identità, ma con lo stesso obiettivo di valorizzare una intera provincia attraverso percorsi culturali fruibili da un vasto pubblico.

Sulla base dell’importanza culturale e della ricaduta sul territorio, l’assessorato alla Cultura e la Fondazione per lo Sviluppo del Polesine, raccoglieranno e selezioneranno le proposte da inserire nel calendario generale.

L’Amministrazione Comunale di Rovigo confida di poter offrire e sostenere diverse iniziative, pur tuttavia riservandosi di accogliere parzialmente o sospendere o annullare in tutto o in parte e le iniziative che verranno proposte per “Giugno Rodigino 2021”, anche per effetto dell’emergenza sanitaria Covid-19 ancora in corso.