La presentazione a palazzo Nodari

Dal 22 luglio al 15 agosto 2020 – Il programma

Torna il “Teatro delle Regioni”, che quest’anno festeggia la ventunesima edizione. La rassegna, organizzata dal Gruppo teatrale Il Mosaico con il sostegno del Comune di Rovigo e il contributo della Fondazione Rovigo Cultura e di RovigoBanca, prevede cinque appuntamenti di qualità dal 22 luglio al 15 agosto, sempre nella suggestiva cornice del Chiostro degli Olivetani, con inizio alle 21.15. La rassegna è patrocinata dalla Regione Veneto e dalla Provincia di Rovigo

Il calendario è stato presentato a palazzo Nodari. “Un appuntamento tradizionale nel panorama delle iniziative culturali dell’estate rodigina, che non poteva mancare nemmeno in epoca pandemia Covid-19 – ha detto l’assessore alla Cultura e ad Eventi e manifestazioni, Roberto Tovo –. Un evento che unisce diverse sinergie e che prosegue in uno scenario estivo di numerosi appuntamenti culturali. Anche la location, il Museo grandi Fiumi, è prestigiosa, bella, un patrimonio culturale che siamo felici di mettere a disposizione per iniziative artistiche di qualità”.

Il programma è stato illustrato da Emilio Zenato presidente de Il Mosaico e direttore artistico della rassegna. “Abbiamo lavorato per presentare serate di qualità, tra tradizione, rivisitazione e novità, garantendo la piena sicurezza, affinché gli spettatori possano godersi gli spettacoli in serenità”.

L’ingresso al pubblico sarà consentito esclusivamente nel rispetto dei protocolli dell’emergenza Covid-19.

PREVENDITA BIGLIETTI:

La domenica dalle 11.00 alle 13.00; il lunedì e il martedì dalle 18.00 alle 20.00; il giorno dello spettacolo dalle ore 18.00, sempre presso il Chiostro degli Olivetani.

PRENOTAZIONI BIGLIETTI OBBLIGATORIA: telefonare allo 0425.200255 – 334.3286382 con l’obbligo del ritiro del biglietto tassativamente entro le ore 20.00 del giorno dello spettacolo.

BIGLIETTO UNICO: 8,00 EURO

ABBONAMENTO A 5 SPETTACOLI CON POSTO ASSEGNATO: 35 EURO NON RIMBORSABILI

L’ingresso del pubblico sarà consentito esclusivamente con la mascherina fino al raggiungimento del posto a sedere assegnato.

Il programma