Protagonisti del concerto saranno i temi della tradizione brasiliana con “As Madalenas live in concert”

Oggi la musica rinasce. E lo fa da dove si era fermata. Stasera, lunedì 15 giugno, alle 21 in piazzetta Annonaria si terrà “As Madalenas live in concert”.

Siamo felici – ha detto l’assessore alla Cultura Roberto Tovo, durante la presentazione tenutasi a palazzo Nodari –, di questo evento che testimonia la volontà di fare spettacoli dal vivo, un segnale del desiderio del Teatro di riprendere la propria programmazione artistica, ovviamente  nel rispetto di ciò che è successo, pensando ad una proposta in linea con la qualità, la tradizione e le collaborazioni del nostro teatro. A partire da Rovigo Jazz club, con il quale proponiamo questa serata, che non avevamo potuto presentare a suo tempo causa l’emergenza. Un ringraziamento anche ad Asm per il ruolo fondamentale nel supportare queste iniziative”.

La presentazione dell’evento a palazzo Nodari

Il direttore artistico Luigi Puxeddu ha espresso grande gioia per questa ripartenza. “E’ nostra intenzione, per quanto possibile, recuperare tutti gli spettacoli entro l’estate. Questo è il primo passo”.

Saranno i temi della tradizione brasiliana, protagonisti del concerto, come ha spiegato Nicola Ricci di Rovigo Jazz Club. “Si tratta di una bella occasione anche per far tornare rivivere piazzetta Annonaria”.

Tra le più attive interpreti di musica brasiliana in Italia, le due soliste si sono incontrate nel 2014 per unire le loro voci e i loro strumenti e dare vita ad un progetto unico, pieno di freschezza e intensità. Il loro primo album Madeleine ha riscosso un notevole successo di pubblico e di critica: “uno dei migliori dischi brasiliani dell’anno” per il Venerdì di Repubblica, “armonia pura” per O Globo Brasil, disco della settimana su Fahreneit Radio 3, presentato in importanti club e festival tra cui Crossroads Festival, Casa del jazz di Roma, Piazza Verdi Live (Radio 3), Brasil (Radio 1). Sulle orme del primo disco, il duo continua nella ricerca di un suono originale e spontaneo che rispecchia l’energia dei live e insieme arricchisce il proprio repertorio di arrangiamenti raffinati, come la famosa “Leãozinho” di Caetano Veloso con una partitura scritta da Valentino Corvino, “Bicho de 7 cabeças” arrangiata da Gabriele Mirabassi o una versione danzante di “Everything’s Alright” di Andrew Lloyd Webber. Nel secondo album “Vai, menina” le due musiciste continuano nella loro ricerca di un suono energico e al tempo stesso sognante; è ricco di inediti e rielaborazioni di brani di musica d’autore brasiliana e vede la partecipazione di ospiti autorevoli, tra cui il compositore Guinga, Gabriele Mirabassi, Valentino Corvino e Vince Abbracciante. Dolci e carismatiche, As Madalenas si scambiano chitarre ed intenzioni, la lingua italiana e quella portoghese, esprimendo la forza e la delicatezza del mondo femminile e le diverse sfumature del folklore brasiliano, del samba e della canzone d’autore.

Manuela Nissotti presidente di Asm Set, ha espresso soddisfazione per il sostegno dato a questa iniziativa che evidenzia realtà importanti per il territorio, come il Rovigo Jazz Club.

I dettagli tecnici della serata, sono stati illustrati da Carla Cibola e Milena Dolcetto del settore Cultura, che hanno fatto il possibile affinché la serata si potesse realizzare.
INGRESSO LIBERO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ALLA MAIL [email protected] entro e non oltre le ore 12 di lunedì 15 giugno 2020 sino ad esaurimento dei 110 posti disponibili.
I 41 possessori dei biglietti del concerto jazz del 22 febbraio al Ridotto del Teatro Sociale
hanno diritto di prelazione sulla prenotazione, inviando la mail a [email protected]
entro sabato 13 giugno 2020 ore 18. Verrà loro rimborsato il biglietto presentandolo al concerto.
TUTTI GLI SPETTATORI DOVRANNO USARE LA MASCHERINA