Eletto il nuovo presidente dei giovani di Confagricoltura di Rovigo
Nella foto da sinistra: Uccellatori, Toso e Grillanda

E’ Enrico Toso allevatore di Lusia, 31 anni, sarà affiancato da Marco Uccellatori di Taglio di Po e Filippo Grillanda di Pontecchio Polesine

È Enrico Toso, 31 anni, di Lusia, il nuovo presidente dei Giovani (Anga) di Confagricoltura Rovigo. È stato eletto ieri nella sede dell’associazione dall’assemblea elettiva, segnata da una notevole affluenza di soci. Toso subentra a Francesco Longhi, che da poco ha assunto la regia regionale dei Giovani, e sarà affiancato da due vicepresidenti: Marco Uccellatori, 28 anni, inserito nella storica azienda cerealicola familiare di Taglio di Po e Filippo Grillanda, 32 anni, collaboratore nell’azienda familiare di Pontecchio Polesine e tecnico per un’azienda sementiera per orticole.

Toso gestisce un’impresa agricola familiare con un allevamento di 400 suini allo stato brado e 200 galline ovaiole. Quinta generazione di un’azienda fondata negli anni Sessanta dal nonno Archimede, ha introdotto i concetti innovativi di trasformazione e sostenibilità creando uno spaccio aziendale, un sito con l’e-commerce e attivando un impianto fotovoltaico, con l’obiettivo di diventare un’azienda green e ridurre le spese.

“Ringrazio Francesco Longhi per il lavoro svolto – dice il nuovo presidente -. Sono felice di assumere la guida della sezione di giovani più numerosa del Veneto, che conta una cinquantina di under 40, e il primo obiettivo sarà quello di farci conoscere dai tanti agricoltori che non sanno della nostra esistenza. Coinvolgeremo gli istituti agrari polesani e incrementeremo le visite in realtà aziendali di maggior interesse per le nuove generazioni. È importante una sezione giovani, perché siamo il futuro e anche il presente: dobbiamo essere pronti a innovare, perché è quella la chiave per rimanere competitivi sul mercato. Anche la formazione gioca un ruolo importante, come dimostrano i corsi organizzati da Erapra, ente di Confagricoltura che approfondisce le tematiche più rilevanti per il lavoro. A livello sindacale chiediamo più incentivi, a partire da misure ad hoc per i giovani come quelle del Psr, e sgravi fiscali per sostenere non solo chi subentra in azienda, ma anche chi parte da zero”.

I nuovi consiglieri sono Massimo Dall’Ara, Luca Cestaro, Federico Babetto, Leonardo Turato, Aurora Nicoli, Isabella e Giovanni Pippa, Marco Mantovani, Giovanni Arzenton e Carlo Fonsato.