OPPIO APPUNTAMENTO ALLA CASA DELLA CULTURA SILVIO VOLTANI

La mostra riproduce le opere ritratte sui muri di una Kabul devastata. Venerdì sera Luca Greco presenterà il suo libro Le strade dell’Apartheid

Un fine settimana ricco di novità alla Casa della Cultura Silvio Voltani di Occhiobello, in provincia di Rovigo. La cooperativa Di tutti i colori ha infatti organizzato due appuntamenti: da venerdì a domenica saranno esposte le opere della mostra itinerante di Shamsia Hassani, una giovane writer afgana che con le sue opere denuncia il regime oppressivo dei talebani. La mostra, che ha già fatto tappa nelle maggiori città italiane, raccoglie le riproduzioni delle opere ritratte sui muri di una Kabul devastata. 

Questa mostra è un modo per dar voce a tutte quelle donne alle quali questa voce è stata tolta (in Afghanistan ma non solo). 

Venerdì sera, inoltre, ci sarà una “serata con l’autore”: Luca Greco presenterà il suo libro Le strade dell’Apartheid. Un viaggio tra la segregazione fisica e mentale della popolazione palestinese, di quella del Sahara occidentale e dei cittadini dell’Irlanda del nord. L’autore ripercorrerà, supportato anche dalle fotografie dei suoi viaggi, il filo rosso che connette le storie di questi popoli. 

“Organizzare eventi simili è un gesto di solidarietà, ma soprattutto di attivismo civile – afferma Francesca De Luca, presidente della cooperativa sociale Di tutti i colori -, con il quale gli artisti e chi li supporta dichiarano da quale parte della storia hanno intenzione di stare. Questa sarà anche l’ennesima occasione per far vivere la Casa della Cultura, e per ridefinirlo come luogo di tutti e tutte”.