The Omit Five, il nome che il gruppo si è dato, si esibirà il 10 agosto al museo dei Grandi Fiumi

I cinque studenti del conservatorio Venezze di Rovigo vincitori a Cuneo del premio nazionale delle arti per il jazz, sono stati ricevuti a Palazzo Celio dall’assessore all’Istruzione Leonardo Raito che ha loro espresso “la gratitudine della collettività polesana”.
I ragazzi che a maggio si erano imposti a Cuneo su altri 12 gruppi sono il vicentino Filippo Vignato, trombone, il palermitano Simone Sferruzza alla batteria, i veneziani Rosa Brunello contrabbasso e Mattia Dalla Pozza sax e da Benevento Joseph Circelli alla chitarra, accompagnati dal presidente del conservatorio Ilario Bellinazzi e dal maestro Ambrogio De Palma.
The Omit Five, il nome che il gruppo si è dato, si esibirà il 10 agosto al museo dei Grandi Fiumi per riproporre alcuni dei brani che hanno consentito la conquista del premio nazionale.
Al conservatorio rodigino sono circa 200 gli studenti presenti al dipartimento jazz con la presidenza già al lavoro per portare in città il prossimo anno l’edizione del premio nazionale.