L’esposizione proporrà opere provenienti da collezioni private adriesi

Adria. L’Associazione Culturale Incipit.ve organizza la mostra “Adria rivelata- il cuore della città nelle dimore adriesi”, al Presso il Centro Culturale e Home Gallery “Matisse”.
L’apertura sabato 21 maggio, alle ore 18, via Carducci n. 7, ad Adria.
L’esposizione proporrà opere provenienti da collezioni private adriesi degli artisti Biolcati, Cherubini, M. Corniani, L. Corniani, M. Crippa, Fecchio, Ferrari, Foster, Marini, Redisei, Scarpari, Valeri ed altri.
Per la mostra è attivo il progetto “L’Arte per tutti”: percorso didattico con didascalie sonore particolarmente adatto a chi vuole avvicinarsi all’arte senza annoiarsi e, in particolare, per i bambini.
L’esposizione sarà visitabile nei pomeriggi di sabato e domenica dalle ore 17 alle ore 20, su prenotazione tel. 348.5123046, e-mail: info@areainfanzia.it

Incipit.ve significa ‘Inizio in terra veneta’, in un linguaggio antico e moderno insieme… incipit è parola latina, nella lingua delle nostre radici e il ‘.ve’ traduce nel linguaggio del web l’appartenenza ad un dominio (terra del domine, quindi del proprietario) come .it significa appartenenza a dominio italiano, piuttosto che .eu appartenente a dominio europeo.
Il richiamo alla terra veneta è ‘solo’ culturale, storico, legato alle tradizioni… niente di politico o polemico.
Si tratta infatti di un’associazione culturale libera ed apolitica, senza scopo di lucro, che persegue lo scopo di sostenere e promuovere la cultura, l’arte, lo sport, l’associazionismo veneti ed in particolar modo del Polesine e le personalità che ne fanno o ne hanno fatto parte attiva; di diffondere e rendere fruibili a tutti i cittadini gli avvenimenti della società, della politica, dell’economia e della cultura venete ed in particolar modo polesane attraverso canali di comunicazione che per la loro immediatezza, capillarità e dinamicità, possano raggiungere le più ampie fasce della cittadinanza, con particolare attenzione al mondo dei giovani e delle famiglie; di porsi come riferimento per l’attuazione e la sperimentazione di modalità di educazione culturale e comunicazione, all’interno delle proprie attività, che attuino concretamente l’insegnamento della cultura e dell’arte fin dalla prima infanzia e l’avvicinamento dell’arte e della cultura verso e per le persone con disabilità fisiche, psichiche e sensoriali.
Per il raggiungimento dei suoi fini l’associazione promuove varie attività:
– attività culturali: convegni, conferenze, dibattiti, seminari, proiezioni di documenti filmati, incontri, letture pubbliche, web radio ed in generale qualsiasi forma di condivisione di contenuto culturale e di performance artistiche (Centro Culturale e Home Gallery);
– attività di educazione e formazione: servizi educativi, corsi di formazione, aggiornamento e perfezionamento teorico/pratici, stages e progetti scolastici per bambini, ragazzi, giovani ed adulti, istituzioni di gruppi di studio e di ricerca (Centro Culturale e Nido in Famiglia);
– attività editoriale e di informazione cittadina con fini di promozione civica e del territorio: pubblicazioni a carattere periodico anche sul web, pubblicazione di cataloghi, raccolte, testi letterari, di studi e ricerche compiute (Centro Culturale e Edicola5);
– in via meramente marginale, attività di natura commerciale per autofinanziamento, nell’osservanza delle normative amministrative e fiscali vigenti.

Nato all’interno del progetto regionale Nidi in Famiglia (DGRV 674/2008) ed affiliato all’Organizzatrice Regionale di Zona Beatrice Girotto, il Nido in Famiglia Matisse è il primo sorto ad Adria ed ha un’apertura di 12 ore al giorno tutti i giorni feriali tranne l’ultima settimana di agosto.
Ha una disponibilità di 6 posti contemporanei per bambini dai 3 mesi ai 3 anni.
E’ particolarmente curato l’aspetto pedagogico, di ispirazione steineriana che predilige lo scorrere della giornata con attività semplici e familiari, l’aspetto sensoriale del gusto, dei profumi e dei colori con attività anche all’aperto (la sede ha un bellissimo giardino) e improntate alla bellezza ed all’armonia che si vive nei laboratori proposti e si respira con una sede che ha mostre d’arte permanentemente esposte e che i bambini, come Steiner insegna, assimilando in quest’età ogni messaggio relazionale ed ambientale, possono far propria anche solo attraverso l’osservazione e l’abitudine.

Negli stessi locali, infatti, è aperta la Home Gallery nella quale si espongono opere d’arte che, nei pomeriggi dei sabati e delle domeniche – su prenotazione – sono visitabili ai soci e a chi riceve invito personale, e godibili anche attraverso percorsi didattici particolarmente adatti a chi predilige un approccio semplice e divertente con l’arte ed ai bambini.
Più avanti, tali mostre avranno la possibilità di essere esposte dapprima in locali pubblici ed esercizi selezionati in diversi luoghi turistici del Polesine, che su siti espositivi virtuali anche sul quotidiano Edicola5.
Altri luoghi del Centro Culturale, inoltre, ospiteranno la Ludoteca Matisse, che aprirà ufficialmente nella seconda metà del mese di giugno per i bambini dai 3 ai 6 anni di età e da settembre anche per i bambini dai 6 ai 10 anni con accompagnamento mirato ai compiti scolastici attraverso metodi innovativi di approccio didattico.
Dalle ore 18, ora in cui chiude la Ludoteca e dalle ore 20 nei locali del Nido, la sede del Centro Culturale ospita attività per i ragazzi più grandi, le famiglie ed i soci adulti, come eventi a tema, corsi di formazione, corsi di massaggio infantile, incontri formativi, eventi culturali e serate d’arte.