Occhiobello: nel servizio civile tre volontari al lavoro nell’area delle politiche sociali
Nella foto i tre volontari inseriti nelle politiche sociali

I ragazzi, selezionati tramite un bando, partecipano al progetto dell’area dei servizi sociali Nuova vita per la terza età

Piero Aguiari, Zeineb Bouhaouel e Michele D’Alessio hanno iniziato, in questi giorni, l’esperienza annuale come volontari del servizio civile universale da svolgere nel Comune di Occhiobello. I tre giovani, dopo avere conosciuto il personale degli uffici, hanno incontrato la sindaca Irene Bononi che ha dato loro il benvenuto, augurando buon lavoro in questo anno di crescita professionale e umana che li aspetta.

I ragazzi, selezionati tramite un bando, partecipano al progetto dell’area dei servizi sociali Nuova vita per la terza età, che consiste in attività di sportello (front e back office) e accompagnamento anziani per disbrigo pratiche, medico, farmacia.

Il servizio civile, istituito dal Dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile universale, concorre a realizzare gli obiettivi dell’agenda Onu 2030 promuovendo la solidarietà, l’inclusione sociale e l’invecchiamento attivo, favorendo anche la crescita del livello della qualità della vita degli anziani e degli adulti in condizioni di disagio.