Castelmassa: i Carabinieri sventano due furti in altrettante abitazione
Una foto di repertorio dei Carabinieri di Castelmassa

Arrestata una donna italiana di 35 anni e denunciato un magrebino 42enne

Durante la nottata del 21 giugno 2024, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile e della Stazione di Castelmassa – nell’ambito di specifici servizi finalizzati alla prevenzione e alla repressione dei reati contro il patrimonio, predisposti dalla locale Compagnia – hanno sventato due furti in altrettante abitazioni, una di Castelmassa e l’altra di Castelnovo Bariano, nel primo caso traendo in arresto una 35enne italiana, nel secondo deferendo in stato di libertà un 42enne magrebino, entrambi con precedenti, e gravitanti in località dell’Alto Polesine.

La donna, nottetempo, si era introdotta all’interno di un’abitazione il cui proprietario si trova attualmente altrove, infrangendo una porta finestra. Il rumore così provocato ha richiamato l’attenzione di un vicino di casa, che ha segnalato al “112” quanto stava accadendo. I Carabinieri, immediatamente intervenuti, hanno sorpreso l’indagata ancora all’interno dell’abitazione, intenta a frugare nei cassetti. La donna è stata, quindi, dichiarata in arresto e, su disposizione della Procura della Repubblica di Rovigo, trattenuta in camera di sicurezza, in attesa dell’odierno “giudizio direttissimo”.

L’uomo, invece, nella tarda serata del 20 giugno 2024, si era introdotto nelle pertinenze di un’abitazione con l’intenzione di impossessarsi di una bicicletta lì in sosta. Il proprietario di casa, accortosi del fatto che stesse accadendo qualcosa di strano, ha telefonato al “112”, richiedendo l’intervento dei Carabinieri, tempestivamente giunti sul posto. L’indagato, vistosi scoperto, ha dapprima minacciato il padrone di casa e, successivamente, i Militari, verso i quali ha rivolto una bottiglia dallo stesso infranta e con cui, volontariamente, si procurava lesioni al corpo. Dopodiché, l’uomo si dava alla fuga in direzione del ponte sul Po, che collega Castelnovo Bariano con Sermide e Felonica (MN), venendo raggiunto dai Carabinieri di Castelmassa, supportati dai colleghi della Stazione mantovana. L’indagato, ferito, veniva affidato alle cure dei sanitari del “Suem 118”, intanto allertati e sopraggiunti, che ritenevano necessario il suo trasferimento presso l’ospedale “Santa Maria della Misericordia” per le cure del caso.