Vasta operazione antidroga dei Carabinieri nel Polesine
Una foto dei controlli dei Carabinieri nel corso dell'operazione

Sequestrati 31.000 euro ed alcune dosi di sostanze stupefacenti

Nelle prime ore di giovedì 23 maggio 2024 i Carabinieri del Nucleo investigativo del Comando Provinciale di Rovigo, coadiuvati dai militari delle Compagnie di Rovigo, Adria, Castelmassa ed Este (PD), hanno dato esecuzione, su delega della Procura della Repubblica di Rovigo, a cinque perquisizioni locali nei confronti di altrettanti soggetti – un 29enne, un 27enne e un 23enne residenti a Badia Polesine (RO), un 25enne domiciliato nel medesimo centro abitato e un 38enne residente a Carceri (PD) – ritenuti responsabili, in ipotesi accusatoria, di detenzione a fine di spaccio di sostanze stupefacenti.

Contestualmente a dette perquisizioni, sono state altresì eseguite nei confronti del 29enne e del 25enne due misure cautelari richieste ed ottenute dalla stessa Procura, per il primo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, per il secondo il divieto di dimora nella Provincia di Rovigo.

L’indagine avviata nei mesi scorsi, coordinata dalla Procura della Repubblica di Rovigo e condotta dai Carabinieri del Nucleo Investigativo in stretta collaborazione con i militari della Stazione di Badia Polesine, scaturiva a seguito degli accertamenti effettuati dopo il rinvenimento e il sequestro, verso la metà del mese di gennaio 2024, di un considerevole quantitativo di sostanze stupefacenti (duecento grammi di cocaina e un chilogrammo di hashish), occultate nei pressi di un parcheggio alla periferia del paese.

Le indagini svolte permettevano non solo di risalire agli originari ipotetici detentori di tali sostanze, ma consentivano verso la fine del mese di marzo 2024 due ulteriori rinvenimenti e sequestri per complessivi otto chilogrammi e mezzo di sostanza stupefacente del tipo hashish, sostanza nascosta in un’area campestre limitrofa a Badia Polesine ed in ipotesi riconducibile anch’essa agli stessi soggetti.
Nel corso delle cinque perquisizioni eseguite sono state sequestrate, in relazione al reato contestato, una somma in denaro di oltre 31.000 Euro e sostanza stupefacente del tipo hashish per circa 100 grammi, oltre a una dose di marijuana e una di cocaina.

Il 29enne destinatario della misura della custodia cautelare in carcere, al termine delle incombenze di rito, veniva associato presso la casa circondariale di Rovigo, a disposizione della competente A.G.