I Carabinieri di Rovigo arrestano un uomo trovato in possesso di una consistente quantità di stupefacenti
Nella foto una pattuglia dei Carabinieri di Rovigo

Si tratta di un 48enne cittadino italiano residente nel capoluogo polesano

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Rovigo hanno tratto in arresto un 48enne cittadino italiano, residente nel capoluogo polesano ritenuto responsabile – in ipotesi accusatoria – di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, nella serata del 5 maggio, hanno avviato un servizio di osservazione nei pressi di un esercizio pubblico di San Martino di Venezze, ove hanno individuato un’autovettura, con il solo conducente a bordo, aggirarsi con fare sospetto in area sensibile. Nella circostanza, con discrezione, hanno proceduto al controllo del veicolo e, alla nervosa reazione del conducente, hanno deciso di approfondire gli accertamenti procedendo a perquisizione.

L’attività ha subito dato riscontro positivo poiché in due pacchetti di caramelle detenute dal soggetto, sono state trovate decine di dosi di varie sostanze stupefacenti, già pronte per la ritenuta cessione, e quantificate in complessivi grammi 20 di cocaina, hashish e marijuana. La perquisizione veniva quindi estesa all’abitazione del soggetto dove i militari recuperavano e sequestravano ulteriori quantitativi di stupefacenti, in particolare oltre 30 grammi di cocaina, 63 grammi di hashish, 28 grammi di marijuana e 2 grammi di metanfetamina nonché due bilancini di precisione e vario materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi.

Al termine delle attività il soggetto veniva dichiarato in arresto e, su disposizione della Procura della Repubblica di Rovigo, collocato in regime di detenzione domiciliare nella propria abitazione in attesa dell’udienza di convalida davanti al giudice del Tribunale di Rovigo, che si è tenuta nella mattinata odierna e per la quale la Procura della Repubblica ha richiesto ed ottenuto la convalida dell’arresto e l’applicazione della “misura cautelare dell’obbligo di presentazione bisettimanale alla P.G. e dell’obbligo di dimora nel Comune Rovigo”.