Continuano i controlli dei Carabinieri
Nella foto un momento dei controlli dei Carabinieri di Rovigo

Denunciate 12 persone

Nei giorni scorsi i Carabinieri del Comando Provinciale di Rovigo hanno svolto un servizio straordinario di controllo di gran parte del polesine, finalizzato:

  • alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, in particolare i furti in abitazione;
  • al controllo della circolazione stradale e delle aree frequentate da persone dedite al consumo di sostanze stupefacenti ed all’abuso di bevande alcoliche.

Nel corso del servizio – in cui oltre alle normali pattuglie volte a garantire la quotidiana vigilanza del territorio, sono stati impiegati ulteriori undici veicoli militari e 23 Carabinieri dei Nuclei Radiomobili e delle Stazioni delle tre compagnie di Rovigo, Adria e Castelmassa –sono stati anche controllati 10 esercizi pubblici, verificate le posizioni di 21 persone sottoposte ad obblighi/restrizioni alla libertà personale, eseguiti numerosi di posti di controllo, che hanno complessivamente portato al controllo di 54 veicoli e all’identificazione di 108 persone, con 12 sanzioni amministrative rilevate.

A conclusione delle attività dodici persone sono state deferite in stato di libertà, in particolare i Carabinieri delle Compagnie di Rovigo e Castelmassa hanno denunciato:

  • cinque persone (tre italiani e due marocchini) per “guida in stato di ebbrezza alcolica”, con accertati tassi alcolemici di 1,03 g/l – 1,28 g/l – 1,85 g/l – 2,25 g/l e 2,46 g/l, uno dei cinque anche per “oltraggio a P.U.”;
  • quattro persone, tre cittadini marocchini ed un cittadino egiziano, per “ingresso o permanenza illegale nel territorio nazionale”, rintracciati, sottoposti ad accertamenti con fotosegnalamento ed avviati al competente ufficio stranieri dell’Autorità di P.S. per i provvedimenti di espulsione;
  • un pregiudicato italiano per “minaccia aggravata” nei confronti di un esercente;
  • un pregiudicato marocchino per “violazione del Foglio di via obbligatorio dal comune di Badia Polesine” applicatogli dal Questore di Rovigo;
  • un pregiudicato italiano per “spaccio di una modica quantità di sostanza stupefacente del tipo cocaina”.

A seguito dei complessivi deferimenti per “guida in stato di ebbrezza” sono state sottoposte a sequestro tre autovetture nonché ritirate per la sospensione cinque le patenti di guida.

Infine, si è proceduto a sanzionare amministrativamente per “ubriachezza molesta” un cittadino marocchino, rintracciato in stato di alterazione alcolica in un bar di Polesella, nonché – con il supporto dei Carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Padova – a rilevare due violazioni amministrative per “mancato rispetto della normativa per la somministrazione di alimenti” a carico di due esercizi pubblici dell’alto polesine, con sanzioni di 3.000 euro.