Arrestato due volte in un mese a Occhiobello
I Carabinieri di Occhiobello durante un intervento

La Procura della Repubblica di Rovigo ha richiesto ed ottenuto la misura cautelare della custodia in carcere

Poco più di un mese fa era stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Occhiobello. Nei giorni scorsi, sempre a Occhiobello, i Carabinieri della locale Stazione lo hanno tratto in arresto un’altra volta, ancora in flagranza di reato.

Si tratta di un 39enne, italiano, ritenuto responsabile, in ipotesi accusatoria, di “violazione del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa”.

I militari sono intervenuti, in tarda serata, nella frazione di Santa Maria Maddalena, presso l’abitazione della madre dell’indagato, che si era introdotto nelle relative pertinenze approfittando dell’assenza della congiunta, già persona offesa dello stesso in pregresso procedimento.

Una volta accertata la dinamica dei fatti, l’uomo – che dopo l’arresto dello scorso mese era sottoposto anche al divieto di dimora nell’intera provincia di Rovigo – è stato dichiarato in arresto e, su disposizione della Procura della Repubblica di Rovigo, è stato trattenuto nella camera di sicurezza del Comando Compagnia di Castelmassa, in attesa dell’udienza di convalida.

La Procura della Repubblica di Rovigo ha richiesto e ottenuto la convalida dell’arresto e misura cautelare della custodia cautelare in carcere con rito direttissimo, che prosegue essendo stato chiesto termine a difesa.