(Foto Michele Ursi / Shutterstock.com)

Tre appuntamenti per tre domeniche al Cinema Duomo aperti ai piccoli di ogni paese

L’arrivo dei profughi ucraini prosegue e proseguono anche le attività di accoglienza, soprattutto per i più piccoli. E così Zico, in collaborazione con Border Crossing Children’s film festival e con il patrocinio del Comune di Rovigo, organizza tre appuntamenti al Cinema Teatro Duomo, aperti ai bambini di ogni paese del mondo.

Una iniziativa di accoglienza e benvenuto, che vede la proiezione di film di animazione internazionale, per tre domeniche di fila:

  • domenica 3 aprile dalle 10 alle 12,
  • domenica 10 aprile dalle 11 alle 12,
  • domenica 17 aprile sempre  dalle 11 alle 12.

L’iniziativa è stata presentata nei giorni scorsi a palazzo Nodari. L’arrivo iniziale dei profughi – come ha spiegato l’assessore al Welfare Mirella Zambello – è stato legato all’accoglienza di privati, poi si è allargato ad alcune realtà parrocchiali. Inoltre, la parrocchia di San Bortolo si è subito attivata con la Croce Rossa Italiana, per la raccolta di farmaci e la parrocchia del Duomo ha deciso di concedere il cinema teatro per questo progetto rivolto ai giovani, una “festa di accoglienza”.

Abbiamo deciso di riaprire il cinema Duomo – ha spiegato Valentina Guglielmo di Zico –, per portare un centro culturale dove mancava e dare un momento di cultura e pace, è lo spirito di questo progetto”.

È molto importante la rete che si è creata fra istituzioni, con il coordinamento della prefettura e la collaborazione delle associazioni – ha detto l’assessore Zambello –, anche per l’attivazione di corsi di italiano, inoltre con l’assessore all’istruzione Tovo, stiamo coordinando gli inserimenti scolastici, in sinergia anche con l’azienda Ulss 5 per lo screening vaccinazioni e per garantire i percorsi di cura a chi ne ha bisogno”.

Sempre per agevolare l’inserimento dei ragazzi e in questo caso, in ambito sportivo, in campo è scesa anche la Uisp, come ha spiegato la presidente Cinzia Sivier, affiancata da Angelo Maffione, che è anche il coordinatore dello sportello integrato, Uisp è un ente di promozione sportiva e mette a disposizione degli istruttori preparati e volontari, per portare i ragazzi a fare sport e condividere momenti di aggregazione.