Domenica sancito il gemellaggio del Comune di Occhiobello con la Città della speranza di Padova

Settanta atleti provenienti da Veneto ed Emilia Romagna si sono riuniti per beneficenza in occasione di Ironpolesine Duathlon, patrocinato dal Comune di Occhiobello. Sono stati raccolti circa 2mila euro, frutto del contributo degli iscritti e di Rhodigium Triathlon. Il ricavato è stato devoluto alla centro di ricerca per le malattie oncologiche pediatriche di Padova Città della Speranza, con cui il Comune di Occhiobello è gemellato.

Il sindaco Sondra Coizzi e l’assessore allo Sport Lorenza Bordin, domenica 23 maggio, hanno firmato un documento che sancisce il gemellaggio del Comune di Occhiobello con la Città della speranza di Padova.

Come giunta già a luglio dello scorso anno – spiega l’assessore Bordin – avevamo deliberato di gemellarci con la Città della speranza e la manifestazione Ironpolesine è stata l’occasione per confermare questa scelta e supportare il grande cuore di Mike Benetti che ha mosso tutta l’organizzazione, ottenendo un grande risultato”. Mike Benetti ha donato al sindaco Coizzi, ringraziandola dell’accoglienza, una maglia e un pettorale simbolico.

Il ricavato è stato consegnato, a conclusione della manifestazione, a Francesco Nalin, responsabile di Città della speranza.

Hanno collaborato alla competizione, per garantire ordine e sicurezza Anc, Occhio civico e Volontariato Barbara.