Veneto zona arancio

Spostamenti solo all’interno del proprio Comune. Bar e ristoranti aperti solo per l’asporto

Nella giornata di ieri il ministro della Salute Speranza ha confermato che da lunedì 8 marzo 2021 la regione Veneto sarà in zona arancione.

Il dato che ci proietta in così poco tempo al cambio zona – afferma il presidente Luca Zaia in un post su Facebook –, fa comprendere quanto corra velocemente l’infezione e quanto il Covid guardi oggi ai giovani. Siamo davanti ad una mutazione del virus che è dal 43% al 100% più contagioso. Speriamo sia l’ultima“.

Cosa si può, e non si può, fare in zona arancione

  • spostamenti sono consentiti solo all’interno del proprio Comune di residenza
  • coprifuoco dalle 22 alle 5
  • la consumazione in bar e ristoranti è vietata all’interno e nelle vicinanze dei locali
  • dalle 5 alle 18 è consentito l’asporto a tutti i locali, mentre dalle 18 alle 22 solo a quelli con cucina (come ad esempio ristoranti e pub). La consegna a domicilio non ha limiti di orario
  • aperti i negozi al dettaglio
  • centri commerciali chiusi nei weekend, festivi e prefestivi
  • restano chiusi musei, cinema, teatri e piscine e palestre