Cresce il numero delle vittime della strada arrivato ormai a 16

Nel pieno della campagna di sensibilizzazione per la prevenzione degli incidenti stradali “Attenti alla strada” promossa dalla Provincia in collaborazione con scuole, comuni e media, intervengono la presidente Tiziana Virgili e l’assessore Leonardo Raito per un primo bilancio e per una considerazione sul crescente numero delle vittime arrivato ormai a 16.
“Ci preoccupa questa tendenza all’aumento dei morti sulle strade palesane – osservano i due amministratori. – Noi stiamo cercando di investire sull’educazione al rispetto delle regole con campagne come “Vado sicuro” e “Attenti alla strada”, ma evidentemente non basta. Molto spesso gli incidenti sono causati da imperizia e imprudenza” “Allora è tutta una mentalità che va cambiata – precisa l’assessore Raito – io sarei per rendere ancora più severo il codice. Alcol zero e revoca della patente a chi attenta, con comportamenti scorretti, la sicurezza degli altri. Forse gli italiani imparano solo con le cattive”.
Intanto sul sito della Provincia www.provincia.rovigo.it dalla prima settimana di giugno si succedono ogni giorno gli inviti scritti dai 61 studenti dell’Einaudi e Itis Balzan di Badia e del Galilei di Adria che col supporto dei loro insegnanti stanno condividendo il progetto.
“I giovani come al solito – riprende la numero uno di Palazzo Celio – hanno dato prova di sensibilità e buon senso nel rivolgere ai lettori un invito pressante affinché la guida avvenga in buona performance fisica, evitando l’assunzione di sostanze che possano alterare lo stato di coscienza o comportamenti sbagliati e nel rispetto del codice della strada”.
La campagna praticamente si esaurirà a fine pubblicazione del centinaio di messaggi prodotti “e se anche un solo incidente sarà evitato – ha concluso la presidente – sarà senz’altro merito di tutti, ma soprattutto di ognuno di noi”.