La cultura della qualità nel governo del territorio

In occasione dell’ apertura della fiera di “S. Giovanni Battista” a Pincara si svolgerà il giorno 17 giugno alle ore 21 presso la sala polivalente il convegno ”L’urbanistica nel paesaggio, la memoria ed il futuro lungo le vie d’acqua”. Una serata divulgativa completamente dedicata alla cultura ed alla tutela del paesaggio, attraverso la presentazione nello specifico di progetti in corso o da realizzarsi nel territorio polesano lungo le vie d’acqua di cui Pincara fa parte.
La serata sarà presenziata dall’assessore regionale Isi Coppola, dal consigliere regionale Cristiano Corazzari e dall’assessore provinciale Giuliana Gulmanelli e mediata dall’ordine degli architetti di Rovigo.
“Tutta l’amministrazione di Pincara – afferma Silvia Lezziero, assessore ai Lavori Pubblici – è orgogliosa di aver contribuito all’ “intraprendenza” urbanistica del comune e io stessa, come architetto, fiera di aver potuto contare sulla collaborazione del mio ordine, nel rendere Pincara, a partire da questa serata, la fucina di interventi che debbono essere il volano non solo per l’esaltazione del nostro territorio rurale polesano bensì per tutte le attività che possono esservi correlate a partire da quelle turistico-commerciali”.
Il prof. Pier Giovanni Zanetti aprirà i lavori con una lectio magistralis sul paesaggio rurale locale che ancora conserva i caratteri di ruralità e che quindi deve essere valorizzato e tutelato attraverso i progetti urbanistici che verranno esposti dai presidenti del Gal Delta Po e Gal Adige, il Pati dei comuni di cui Pincara fa parte, l’intervento del Fissero Tartaro Canalbianco nonché il percorso ciclabile di completamento a Pincara. La L.R. 11/04 con i P.a.t. ed i P.a.t.i. secondo l’indirizzo regionale saranno in futuro importanti mezzi attraverso i quali le amministrazioni potranno stimolare il privato a riutilizzare e valorizzare al meglio quanto ci e’stato lasciato. La ricerca della qualità del paesaggio rappresenta proprio la grande sfida portata avanti dall’ordine provinciale degli architetti di Rovigo.