Un'immagine dello spettacolo

Soddisfazione da parte del sindaco e del direttore artistico Edoardo Bottacin per questo avvio di stagione che promette davvero bene

Il primo sogno è stato realizzato. Parterre delle grandi occasioni e teatro sold out per Tosca di Giacomo Puccini, che ieri sera ha dato il via alla nuova Stagione Lirica del Teatro Sociale di Rovigo. Un inizio di stagione davvero emozionante, a partire dall’Inno Nazionale in apertura, poi il via alla messa in scena con un  pubblico entusiasta e applausi scroscianti per un cast speciale.  Questa nuova produzione di uno dei capolavori pucciniani, ha davvero convinto i numerosissimi presenti.

Regia, scene e costumi  di Ivan Stefanutti, il cast di prestigio, a partire dal grande tenore di fama internazionale Fabio Sartori, alias Mario Cavaradossi, affiancato nel ruolo della protagonista da Francesca Tiburzi e in quello di Scarpia da Sebastian Catana, l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, il Coro Lirico Veneto e il coro di voci bianche e giovanile dell’associazione F. Manzato  diretti da Bruno Nicoli, tutto è stato magistralmente miscelato per uno spettacolo di grandissimo successo.

Ad accogliere il pubblico nel foyer, il sindaco Edoardo Gaffeo, l’assessore alla Cultura Benedetta Bagatin e il vice sindaco Roberto Tovo, che hanno omaggiato le signore con una rosa, grazie alla collaborazione con  Coldiretti di Rovigo.

“Finalmente ci siamo, ha dichiarato ad inizio serata l’assessore alla Cultura Benedetta Bagatin. Si apre  la 208^ Stagione Lirica del Teatro Sociale con una delle opere  più significativa della storia lirica italiana. Siamo emozionati ed estremamente orgogliosi di questa produzione internazionale che vede sul palco artisti di fama mondiale”.

Soddisfazione anche da parte del sindaco e del direttore artistico Edoardo Bottacin per questo avvio di stagione che promette davvero bene.

Domani, domenica 15 ottobre alle 16 si replica con la seconda recita, mentre al mattino  alle ore 11.00 al Ridotto del Sociale prenderanno avvio i salotti culturali dal titolo “Le piace Puccini, a tu per tu con i grandi interpreti della lirica”, condotti dalla giornalista e musicologa Elena Filini che dialogherà con Adua Veroni, prima moglie di Luciano Pavarotti e  Micaela Magiera, figlia della grande Mirella Freni. Due artisti che hanno segnato la storia del Sociale e dell’opera mondiale. A seguire aperitivo offerto al caffè Borsari.

L’ingresso  è gratuito.

 E il sogno continua…..