Con l’estate l’associazione nazionale Carabinieri mette in campo un maggior numero di servizi in collaborazione con la Polizia locale

Volontari come ‘osservatori’ in parchi e giardini a Occhiobello. Con l’inizio della stagione estiva, l’associazione nazionale Carabinieri (Anc) mette in campo un maggior numero di servizi in collaborazione con la Polizia locale. Il controllo dei luoghi pubblici all’aperto negli orari diurni è una delle attività che l’associazione svolge in modo continuativo e che, nei prossimi giorni, attiverà anche in orario serale.

“I volontari dell’Anc – spiega Irene Bononi assessore alla sicurezza -, da tempo collaborano con i nostri agenti, sono un supporto che sul territorio garantisce una presenza qualificata e la possibilità di segnalare nell’immediato situazioni su cui poi la polizia municipale potrà intervenire”.

L’associazione, infatti, ha il compito di osservare e indicare eventuali circostanze che possano compromettere il rispetto della quiete pubblica e dell’ambiente.

“I volontari – continua l’assessore Bononi – sono stati formati dalla polizia locale che li indirizza in modo che gli interventi siano proficui e prevengano disagi alla cittadinanza”.

Un’attività strumentale di ‘osservazione’, svolta da gruppi di due o tre volontari a piedi o con un mezzo dell’associazione, riconoscibili dalla divisa Anc, affinchè la buona educazione nei luoghi all’aperto e le ordinanze comunali in merito siano rispettate il più possibile.