La Giunta ha approvato le modifiche al Piano urbano del traffico

Migliorare la viabilità cittadina a ridosso del centro storico, garantendo una maggiore fluidità del traffico ed una più efficace fruizione dei servizi cittadini. Con questo obiettivo la Giunta di Rovigo ha approvato la nuova viabilità che coinvolge diverse strade della città.
Entrando nel dettaglio di seguito le modifiche viarie approvate:
ripristino del senso unico di marcia su viale Trieste, con direzione Silvestri-Umberto I;
ripristino del doppio senso di marcia su via Magro;
inversione del senso di marcia di via D. Piva, tratto compreso fra via Piave e viale della Pace;
apertura al traffico veicolare di via Gorizia (ora divieto di circolazione eccetto residenti ed autorizzati);
apposizione nuovi posti auto a pagamento su viale Trieste, tratto compreso fra via Mazzini e via Magro e tratto fra via Silvestri e Luccotti Fabbron;
inversione del senso di marcia su via Fuà Fusinato;
inversione del senso di marcia di viale Verona;
istituzione del doppio senso di marcia su via Gattinara, tratto compreso fra via Fuà Fusinato e via A. Mario, con obbligo di svolta a sinistra all’altezza di via A. Mario verso vicolo Vallier, per i veicoli con direzione Verona-A.Mario;
inversione del senso di marcia di vicolo Vallier, con direzione A. Mario-Parenzo;
istituzione del senso unico su via Anita Garibaldi con direzione Pace-Fusinato;
istituzione del senso unico di marcia su via Boscolo con direzione Corso del Popolo-Gattinara:
apposizione di nuovi posti auto a pagamento e un posto riservato disabili su via Ponte della Roda;
apertura al traffico veicolare di piazza Merlin (ora Z.T.L.) con senso unico di marcia, con entrata lato vicolo Campana ed uscita altezza Ponte Roda con obbligo di svoltare a sinistra; istituzione di posti a disco orario su piazza Merlin, lato piazza Annonaria, carico/scarico, invalidi, motocicli;
inversione del senso di marcia su via Silvestri, con direzione Trieste-P. Garibaldi;
inversione del senso di marcia di via IV Novembre, con direzione Silvestri-Verdi;
inversione del senso di marcia di via Verdi con direzione IV Novembre-Mazzini;
istituzione del senso unico di marcia su via Montenero con direzione via Cime di Lavaredo-via Rovereto
istituzione del senso unico di marcia su via Montegrappa con direzione via Rovereto-via Marmolada;
istituzione del senso unico di marcia su via Pascoli con direzione Sacro Cuore-Falcone Borsellino, tratto compreso fra via Sacro Cuore e via Ariosto con creazione di 47 parcheggi auto con regime a disco orario di 2 ore dopo l’incrocio con via Sant’Agostino, in linea, in destra e sinistra;
istituzione dell’obbligo di svolta a destra su via Pascoli, altezza via Ariosto, per chi proviene da Falcone-Borsellino;
istituzione dell’obbligo di svolta a sinistra su via Ariosto, intersezione con via Pascoli;
creazione di una corsia centrale per l’immissione e la fuoriuscita da e per via Don Aser Porta, su via Risorgimento;
cancellazione dei posti auto a spina di pesce su Corso del Popolo, tratto compreso fra via Pighin e via G. Bruno;
apposizione nuovi posti auto a pagamento su Corso del Popolo, in sostituzione di quelli a disco orario, nel tratto interessato dalla ZTL, apposizione di 2 posti auto riservati invalidi, civ. 191,241; apposizione di 1 posto riservato carico/scarico civ.191;
apposizione di nuovi posteggi per motocicli su Corso del Popolo, altezza via Carducci e piazza Matteotti;
ripristino del senso unico di marcia su via all’Ara con direzione p. D’Annunzio-Mazzini, con obbligo di svolta a sinistra  all’intersezione con via  Mazzini;
apposizione di isole pedonali insistenti sugli attraversamenti pedonali di via Chiarugi (altezza via Manfredini), via dei Mille (attraversamenti compresi fra via Incao e scuole elementari) e altezza via Quarto e via San Pio X, via Savonarola, altezza via Astori, via Curtatone altezza via Peschiera e via Cimitero;
Istituzione del doppio senso di marcia su via Ramelli, tratto compreso fra vie Cime di Lavaredo e via Jessie White;
spostamento dei parcheggi su via Oberdan, sul lato destro.
Su mandato della Giunta, il Comando di Polizia Locale provvederà ad emettere apposita ordinanza e ad adeguare la segnaletica stradale nelle strade cittadine coinvolte dalle modifiche.