Coldiretti celebra a Loreo la giornata provinciale

Loreo. La 61^ Giornata provinciale del ringraziamento è stata un omaggio ai tanti agricoltori e lavoratori, che in silenzio e lontano dai clamori, portano avanti l’economia del loro territorio. Anche il premio San Martino 2011, conferito all’Associazione solidarietà Delta di Porto Tolle, ha evidenziato l’operare ventennale, continuo e semisconosciuto di tanti volontari dediti all’accoglienza di persone con dipendenze. La cerimonia, promossa dalla Coldiretti Rovigo, si è svolta nella mattina di domenica 20 novembre, a Loreo, a partire dal Centro sociale cittadino.

Qui il sindaco, Bartolomeo Amidei, ha accolto le numerose autorità civili e militari ringraziando il mondo agricolo: «Questa è una festa per ringraziarci tra noi – ha detto – per ringraziare gli agricoltori, che sono quelli che ci danno da mangiare e, pur nelle difficoltà, vanno sempre avanti, trasmettendo a tutti noi grandi valori». Il presidente di Coldiretti Rovigo Mauro Giuriolo ha ricordato le difficoltà della passata annata agraria e le scelte dell’organizzazione: «L’attività agricola – ha detto – è fondamentale per tutta la società, perché conserva il territorio e quando viene a mancare accadono gli sconvolgimenti che abbiamo visto in terra ligure. Per noi è stata un’annata difficile, ma continueremo a lavorare, rispettando l’ambiente e la natura, rinunciando agli Ogm, valorizzando le nostre produzioni».

Di “orgoglio rurale” ha parlato il presidente della Camera di commercio Lorenzo Belloni che rivolto agli imprenditori agricoli ha ribadito: «Siamo orgogliosi di avervi tra noi e voi siate orgogliosi della vostra professionalità e della capacità straordinaria che avete di fare associazionismo, affrontando insieme i problemi». Gli intervenuti si sono quindi spostati alla chiesa arcipretale di Santa Maria Assunta per la messa solenne, celebrata dal vescovo della diocesi di Chioggia, Adriano Tessarollo. Durante l’omelia il prelato ha affermato che: «Il ringraziamento scaturisce dai nostri cuori quando sentiamo che attraverso l’opera creatrice di Dio e l’azione delle nostre mani produciamo i frutti della terra rispondendo al progetto di Dio, cioè che ogni uomo abbia il necessario per una vita dignitosa».

Dopo l’offertorio con le tradizionali ceste di prodotti agroalimentari e le offerte delle cooperative e delle dirigenze del mondo agricolo, il presidente di Coldiretti Mauro Giuriolo ha conferito il premio S. Martino 2011 all’Associazione solidarietà Delta, rappresentata dalla presidente Maria Isabella Marangoni. Al termine della cerimonia religiosa, il vescovo è uscito dalla chiesa per la benedizione dei numerosi trattori agricoli ben schierati lungo le vie del paese.

La manifestazione è stata seguita e salutata dalle rappresentanze di tutte le istituzioni territoriali, fra cui il vice prefetto vicario Carmine Fruncillo, l’assessore provinciale all’Agricoltura Claudio Bellan, l’assessore regionale Isi Coppola ed il consigliere Cristiano Corazzari, il vice presidente vicario di Cariveneto Fabio Ortolan, il direttore del Cap Nordest Paolo Martin e tanti altri.