Rovigo aderisce al progetto sulla prevenzione del crimine a livello locale

La Provincia di Rovigo ha aderito come partner istituzionale, insieme ad altri 6 paesi europei – Grecia, Romania, Gran Bretagna, Polonia, Spagna e Bulgaria – al progetto Safeland sulla prevenzione del crimine a livello locale, finanziato dal Programma di prevenzione e lotta al crimine 2008 della Comunità Europea, allo scopo di condividere esperienze e conoscenze su come promuovere una prima prevenzione per aiutare a risolvere i crescenti problemi di sicurezza.

In questa fase il progetto prevede la realizzazione di un’attività di formazione rivolta alla creazione di una figura di “mediatore del conflitto”, per lo svolgimento della quale è stato affidato il compito all’Associazione di Promozione Sociale Ametiste di Rovigo, che si occupa di consulenza e formazione psicologica e pedagogica, il corso avrà la durata di sei lezioni di 4 ore ciascuna, da novembre 2011 a gennaio 2012. Il progetto, della durata di 30 mesi, ha già realizzato diverse attività: un’analisi Swot, basata sui risultati di un’indagine preliminare, questionari e interviste personali, nella quale sono stati identificati i “punti caldi” e le tipologie di crimine nei 7 paesi coinvolti, e per il nostro territorio l’attività è stata realizzata nei comuni di Rovigo, Badia Polesine ed Adria; la realizzazione di seminari aperti alla cittadinanza riguardanti le problematiche della sicurezza; nella sezione “Safeschool” la realizzazione di sessioni formative per insegnanti e di corsi per alunni della scuola primaria per aumentare la consapevolezza sul tema del bullismo a scuola e le modalità per fronteggiarlo.

Safeland e Safeschools termineranno con la creazione di uno strumento che includerà linee guida di primo intervento, indirizzate a psicologi, assistenti sociali, insegnanti, insegnanti-mediatori e mediatori, che raccolgano esperienze passate delle organizzazioni partner, nonché i nuovi dati raccolti dalle azioni di Safeland e Safeschools.

Nella Conferenza finale di Sykies – Grecia – (Febbraio 2012) questo strumento, così come i risultati delle azioni di cui sopra, saranno presentati ad un ampio pubblico internazionale dei 7 paesi partner.

Il 19 ottobre 2011 si è svolto a Brasov (Romania) il quinto meeting internazionale, durante il quale sono stati illustrati i risultati relativi al Progetto.