Provvedimento temporaneo per motivi igienico-sanitari per il settore alimentare

Trasferimento di alcuni operatori del settore alimentare del mercato del martedì da Piazzale di Vittorio a Via Grimani per motivi igienico-sanitari. L’Ordinanza del Sindaco entra in vigore a partire da martedì 23 agosto 2011 Di seguito riportiamo il testo dell’Ordinanza sindacale n. 23 del 12 agosto 2011:

IL SINDACO Premesso che: • con nota congiunta da parte delle associazioni di categoria sono stati segnalati problemi di ordine igienico sanitario riguardanti alcuni operatori ambulanti del settore alimentare del mercato del martedì dislocati temporaneamente in P.zzale di Vittorio a seguito dei lavori di rifacimento di Via Sacro Cuore; • nella riunione del 27.07.2011, tenutasi presso l’ufficio dell’Assessore al Commercio Matteo Zangirolami con gli uffici interessati i rappresentanti della locale ULSS n. 18 hanno confermato i contingenti problemi igienico-sanitari dovuti al caldo e alla mancanza di allacciamenti per la fornitura di energia elettrica necessaria per la conservazione degli alimenti freschi; • l’Amministrazione Comunale, in base all’ordinanza del Ministero della Salute del 03/04/2002 che stabilisce i requisiti igienico-sanitari per il commercio dei prodotti alimentari sulle aree pubbliche e nell’ottica di una generale e definitiva sistemazione del mercato del martedì, ha individuato Via Grimani quale zona destinata agli operatori del settore alimentare dove, in questi mesi, ha provveduto ad eseguire i necessari lavori per gli allacciamenti alla rete di fornitura dell’energia elettrica e dell’acqua potabile; • che i relativi lavori sono finiti e a partire dal 19 c.m. l’ENEL provvederà ad attivare le infrastrutture per l’utilizzo della zona di Via Grimani da parte degli operatori ambulanti; pertanto il trasferimento potrà essere essere disposto a partire da martedì 23 agosto 2011, prima data utile; • l’area di Via Grimani attualmente risulta occupata dagli operatori del settore non alimentare dell’originario mercato che dovranno di conseguenza essere a loro volta trasferiti in altra sede, individuata temporaneamente, tra diverse ipotesi, in P.zza V. Emanuele II; • con nota del Comando di Polizia Locale, in data 08.08.2011, sono stati individuati i 7 operatori del settore alimentare di P.zzale di Vittorio da trasferire in Via Grimani ed i 16 operatori del settore non alimentare di Via Grimani da trasferire temporaneamente in P.zza V. Emanuele II di cui è stata confermata la capienza; Ritenuto, pertanto, visti i problemi igienico sanitari rilevati dall’ULSS n. 18 in P.zzale di Vittorio a seguito della mancanza di fornitura di energia elettrica necessaria per la corretta conservazione degli alimenti freschi, di intervenire a tutela della salute pubblica; Ritenuto, inoltre, di stabilire come criterio per il posizionamento degli operatori del settore non alimentare in P.zza V. Emanuele II l’anzianità di partecipazione al mercato e l’anzianità REA, secondo la graduatoria stilata dall’ufficio commercio; Visto l’art. 50 del D.Lgs 18 agosto 2000 n. 267 “Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali “ e s.m.i.; Visto il D.Lgs. 31.3.1998 n. 114 “Riforma della disciplina relativa al settore commercio”; Vista la L.R. n. 10/01 “Nuove norme in materia di commercio su aree pubbliche” e s.m.i.; Vista la Deliberazione della G.R. Veneto n. 2113 del 02.10.2005 di modifica alla D.G.R. Veneto n. 1902 del 20.07.2001 “criteri applicativi della legge n. 10/01”; ORDINA Per i motivi igienico sanitari, specificati in premessa, a partire da martedì 23.08.2011: 1) lo spostamento nell’area attrezzata per il settore alimentare di Via Grimani dei 7 operatori su aree pubbliche di Piazzale di Vittorio, che necessitano della fornitura di energia elettrica, concessionari dei posteggi n. 90, 93, 94, 79, 95, 97 e 98; 2) lo spostamento in Piazza Vittorio Emanuele II° dei 16 operatori del settore non alimentare di Via Grimani, concessionari dei posteggi n. 31, 32, 33, 34, 126, 127, 129, 130, 177, 178, 179, 180, 181, 182, 183 e 184, secondo la graduatoria di anzianità di partecipazione al mercato e REA, predisposta dall’ufficio commercio ; Dispone inoltre: • la trasmissione di copia della presente ordinanza per l’esecuzione al Settore Polizia Locale; • che le indicazioni ai commercianti ambulanti per lo spostamento dei posteggi siano impartite dal Comando di Polizia Locale; • che il Comune si riservi di impartire, attraverso il personale della Polizia Municipale, ulteriori disposizioni, a carattere vincolante, all’atto della collocazione dei banchi, per il miglioramento dell’assetto del mercato e per esigenze di sicurezza e viabilità; • che sia notificata copia della presente ordinanza agli operatori interessati durante la giornata del mercato di martedì 17 agosto 2011; • la pubblicazione all’Albo Pretorio e sul sito web istituzionale della presente ordinanza; • sia data comunicazione alla cittadinanza anche a mezzo stampa della presente ordinanza; Si avverte che, contro il presente provvedimento, può essere presentato ricorso: • entro 60 giorni dalla notifica del presente provvedimento al Tribunale Amministrativo Regionale nei termini e nei modi previsti dall’art. 2 e seguenti della legge 06.12.1971, n. 1034; • entro 120 giorni dalla notifica del presente provvedimento al Presidente della Repubblica, nei termini e nei modi previsti dall’art. 8 e seguenti del D.P.R. 24.11.1971, n. 1199. Fatte salve le sanzioni previste dalla L.R.V. l’inosservanza delle disposizioni contenute nella presente ordinanza, non già disciplinate dalla legge regionale, è punita con la sanzione amministrativa pecuniaria prevista dall’art. 7/bis del D.Lgs 18 agosto 2000 n. 267 .