Patto di fratellanza con il paese tedesco a settembre dell’anno prossimo

Sono tornati dalla Germania con l’impegno di arrivare alla firma del patto di fratellanza nel settembre 2012. Il primo dei progetti di gemellaggio che vede impegnati comune e famiglie si è concluso con l’obiettivo dichiarato di formalizzare i rapporti che da qualche anno intercorrono a livello istituzionale, ma soprattutto fra famiglie.

“L’accoglienza che Renningen ci ha riservato è stata strepitosa – racconta il vice sindaco Laura Andreotti -, abbiamo avuto la possibilità di visitare il territorio, conoscere la loro cultura e ricevere umanamente un grande affetto. Lo hanno percepito anche i nostri ragazzi che rimangono i veri protagonisti di questi scambi europei”. Il consiglio comunale dei giovani e altri adolescenti del territorio, infatti, hanno partecipato al viaggio a Renningen dove il programma dell’ospitalità è stato pensato in funzione dei ragazzi. Occhiobello sarà nuovamente a Renningen a giugno per un incontro musicale a cui parteciperà la corale Vivaldi di S. Maria Maddalena.

Dopo la Germania, Occhiobello incontrerà la Francia: da giovedì 12 a lunedì 16 maggio la ‘storica’ delegazione di Mennecy tornerà, a due anni di distanza, in famiglia. I cinquanta francesi saranno accolti in sala consiliare (alle 19), venerdì e sabato gli ospiti saranno impegnati nelle visite a Mantova e a Bassano del Grappa, mentre domenica la delegazione trascorrerà la giornata in famiglia.