Venerdì 15 nella chiesa di Santa Maria Maddalena

Pubblicità desktop 940x90 - mobile 480x68

Sono stati ricordati a Roma nella basilica di San Marco Evangelista al campidoglio, gli alpini Massimo Ranzani e Matteo Miotto, militari deceduti in Aghanistan. Il presidente dell’associazione veneti a Roma, il polesano Claudio Modena, ha pronunciato parole accorate durante la funzione religiosa, alla quale erano presenti Gabriella e Mario Ranzani, accompagnati dal sindaco Chiarioni: “Questi uomini hanno scritto sulla roccia delle montagne i loro ideali e anche i loro sogni. Ideali scritti per noi italiani per non farci mai dimenticare i ragazzi che hanno sacrificato la vita per l’Italia e per la pace nel mondo. Massimo e Matteo rappresentano la migliore gioventù”.

Una santa messa sarà celebrata anche venerdì 15 aprile alle 19 nella chiesa di S. Maria Maddalena, a poco più di un mese dalla morte del capitano Ranzani. “Arriveranno molti compagni di Massimo, assieme al colonnello Giovanni Coradello del quinto reggimento alpini di Vipiteno – dice con orgoglio papà Mario al rientro da Roma -, la messa nel nostro paese sarà un’altra sentita occasione per ricordare nostro figlio e il suo sacrificio”.

Pubblicità box1 300x250 + box2 300x250

RISPONDI

Scrivi il tuo commento!
Scrivi il tuo nome