1 novembre 2019 - Rovigo, Cronaca

Grande richiesta per le visite guidate al Teatro Sociale

Da settembre 750 visite

La storia, l'arte e le meraviglie che si celano all'interno del Teatro Sociale, richiamano sempre più visitatori. Sono davvero tante le persone che desiderano fare la visita guidata per conoscere più da vicino i segreti di questo prezioso scrigno culturale.

Un trend in crescita negli ultimi anni, che sta registrando un vero e proprio slancio in questi ultimi mesi. 

Scolaresche e gruppi organizzati di adulti richiedono in modo sempre più frequente di poter visitare il teatro e di conoscere la sua appassionante storia, giunta quest'anno al duecentesimo compleanno.

Da settembre ad oggi (con prenotazioni già fissate anche per i mesi a venire sino ad aprile 2020) il Sociale di Rovigo è stato visitato da 750 persone.

Con le scuole hanno visitato il teatro ragazzi di tutte le età. I liceali del Paleocapa con i loro compagni di Erasmus belgi e tedeschi, i piccoli delle 4° della scuola elementare Miani,
l'istituto Viola interessato ad un progetto di divulgazione dei siti storici più  importanti della città. E, proprio oggi 31 ottobere, saranno in visita i ragazzi dell'istituto Alberghiero di Adria.

Moltissimi i visitatori da tutta Italia (Bologna, Milano, Bergamo, Varese etc.) ma anche appassionati di Lirica dal Belgio, dalla Francia (Parigi) e dalla Germania.

Le visite guidate sono gratuite per le scuole e costano 3 euro per gli adulti. Durano 1 h e 15 minuti. Sono tenuti dall'ufficio comunicazione e servizi musicali del Teatro Sociale di Rovigo.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.