1 novembre 2019 - Rovigo, Cronaca, Eventi

A Fratta Polesine apre la settimana della carboneria

In apertura un concerto di musica sinfonica

Il 2018 è stato l’anno del 200° dagli eventi carbonari accaduti a Fratta Polesine e per l’occasione il Comune, in veste di organizzatore, aveva allestito un concerto di musica sinfonica che titolava “L’Italia nel cuore: 1818-2018. Un secolo di musiche dal Risorgimento alla Grande Guerra”, con la prestigiosa orchestra  regionale “Filarmonia Veneta”, diretta dal maestro Gerardo Felisatti. Un grandioso successo: non solo per gli straordinari brani che hanno incantato ed affascinato il pubblico presente, ma anche grazie al commento, che accompagnava ogni esecuzione, ideato e proposto agli astanti da Daniele Nuovo e con la partecipazione del tenore Milo Buson.

Domenica 3 novembre, alle ore 20:45, sempre nella Chiesa Parrocchiale di Fratta Polesine, si farà il bis con nuovi brani. Già il titolo della serata preannuncia momenti magici: La marcia di Radetzky / Milano-Vienna 1848- 1914.

Questo evento apre così la settimana della carboneria: 

  • venerdì 8 e sabato 9 novembre alle 20,30 ci saranno i banchetti in villa Molin-Avezzù (solo su prenotazione presso il Comune), a rievocare  quanto effettivamente avvenuto la sera dell’11 novembre 1818; 
  • sabato mattina 9, inoltre, alle 10,30, presso il Manegium,  Luigi Contegiacomo ed Adriano Farinelli terranno una conversazione sui processi  ai Piombi di Venezia, a cui farà seguito la drammatizzazione in costume di alcuni  degli interrogatori operati dal commissario Salvotti. 
  • Sempre sabato mattina, dalle ore 9.30, i ragazzi della scuola secondaria di Fratta Polesine saranno i “Ciceroni per un giorno”, per i loro coetanei, accompagnandoli nei luoghi della Carboneria;
  • Per poi concludere la domenica pomeriggio 10 novembre con Fratta austriaca in piazza,  dove , alle ore 15, decine di figuranti, saltimbanchi, gendarmi ed altri, con la regia di Maria Selene Farinelli,  animeranno quella giornata della festa di S. Martino. 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.