24 ottobre 2019 - Rovigo, Cronaca

Ciclisti in municipio per chiedere la chiusura dell’argine

Consegnata al Sindaco la petizione per estendere il divieto di circolazione sulla strada arginale

Scesi dalla bicicletta da corsa, hanno consegnato una petizione al sindaco Coizzi perché sulla strada arginale venga esteso il divieto di circolazione tutto l’anno.

Lo stop alle auto, nel tratto di Occhiobello, è in vigore ogni anno dal 1 maggio al 30 settembre il sabato e festivi per permettere a pedoni e ciclisti di fruire in piena sicurezza delle aree golenali attrezzate.

A ciclisti e podisti che hanno chiesto di inibire completamente il tratto non solo nel periodo estivo e tutti i giorni, il sindaco ha risposto: “La chiusura nel fine settimana è una valutazione che stiamo affrontando, il divieto permanente, tuttavia, risulta difficile per la presenza di abitazioni i cui residenti non avrebbero una viabilità alternativa per arrivare a casa”.

Quanto ai controlli da parte della Polizia locale nei giorni di divieto, il sindaco ha aggiunto: “Durante i cinque mesi di stop al traffico della via arginale, sono stati 299 i verbali contestati, i nostri agenti, quindi, hanno verificato il rispetto dell’ordinanza ai fini della sicurezza”.

La petizione è stata consegnata in municipio da Stefano Diegoli presidente Fiab Ferrara ed Enrico Balestra presidente Uisp Ferrara, e sottoscritta da: Uisp Ferrara, Cral Petrolchimico, VeloFe 18 asd, Witoor, Team Borghi racing, Cgm Migliarino, gruppo ciclistico Marchetti, Fiab Ferrara, CorriFerrara asd, gruppo podistico Salcus, Arieti Ferrara asd, Acsi Ferrara, gruppo ciclistico De Franceschi.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.