9 agosto 2018 - Rovigo, Cultura

Festival Opera Prima, successo per il bando

Oltre 500 le proposte

Sono 510 i progetti pervenuti al Festival Opera Prima, che avrà luogo dal 13 al 16 settembre a Rovigo, è spiegato in una nota. “Siamo davvero sorpresi e felici del successo ottenuto dal bando” afferma Marina Carluccio, presidente dell’associazione. “Le 510 proposte ricevute ci dimostrano quanto sia viva la scena sperimentale italiana ed internazionale e quanto ci sia bisogno di spazi e luoghi dediti alla sperimentazione dei linguaggi scenici. Siamo orgogliosi che il nostro Festival possa tornare ad essere uno di questi luoghi, proprio come era stato in passato”.

Gioia e orgoglio anche da parte dell'assessore alla Cultura Alessandra Sguotti Siamo davvero felici di questa grande partecipazione, che va al di là delle aspettative – ha affermato durante la conferenza stampa tenutasi oggi a palazzo Nodari -. Abbiamo creduto, voluto e sostenuto il ritorno del Festival Opera Prima e questa è la più bella testimonianza che ci conferma quanto abbiamo fatto bene! Tra l'altro sia il Ministero che la Fondazione Cariparo hanno confermato il contributo al progetto triennale, quindi procediamo a pieno ritmo con tanto entusiasmo, condiviso anche dal sindaco Massimo Bergamin”.

Di 510 compagnie totali che hanno sottoposto i loro lavori alla call, sono state ben 62 le compagnie straniere: oltre ad artisti provenienti dall’Unione Europea proposte sono giunte dagli USA, dall’America Centrale, dalla Russia, dalla Cina, dalla Turchia, dall’India, da Israele, dall’Iran e dall’Armenia.

Il bando, infatti, era rivolto ai giovani gruppi o singoli artisti italiani ed europei dediti alla sperimentazione dei linguaggi scenici e alla ricerca teatrale.

 

Come riportato sul bando, l’associazione Opera Prima definisce così la tipologia di opere che saranno selezionate: “quei lavori in grado di realizzare una reale sperimentazione sulla drammaturgia intesa come scrittura scenica, sull’attore, sullo spettatore e sullo spazio teatrale.”

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi

Le notizie più lette degli ultimi tre anni