11 gennaio 2018 - Rovigo, Cronaca

Al Cur è tempo di University Day

Il 27 gennaio a Rovigo

L’University Day di quest’anno, promosso dal Cur – Consorzio Università di Rovigo - si terrà sabato 27 gennaio: sono tanti e diversificati gli appuntamenti rivolti agli studenti delle Scuole Secondarie di secondo grado che possono cimentarsi con lezioni e simulazioni di test di ammissione, calandosi così nella vita universitaria.

L’obiettivo - si legge in una nota - è quello di far percepire ai ragazzi l’importanza di una formazione completa e flessibile, qualitativamente elevata, costruita sulle proprie aspirazioni, ma anche capace di aderire agli stimoli che provengono dalla società e dal territorio. Durante la mattinata del 27, infatti, gli studenti delle classi terze, quarte e quinte delle Scuole Secondarie di Secondo Grado saranno messi a confronto diretto con il contesto universitario e con i contenuti formativi dei corsi attivati presso il Cur: vere e proprie lezioni tenute dai docenti, ma anche incontri con gli studenti universitari, tour guidati e momenti di approfondimento culturale.

In programma anche il dibattito sul tema "Il futuro è qui! Conoscere per innovare". Al tavolo dei relatori, accanto a Mauro Venturini - presidente del Cur, ci saranno Marco Gisotti - Giornalista professionista e divulgatore, Maurizio Romanato - Giornalista e giovani ricercatori polesani che hanno conseguito successi importanti in diversi ambiti e che presentano le loro esperienze esemplari: partecipano Angela Bononi, University of Hawaii Cancer Center di Honolulu, Hawaii (in teleconferenza), e Emanuele Micaglio, genetista presso il Policlinico IRCCS San Donato, Milano.

"Con questo evento vogliamo lanciare un messaggio ai ragazzi – spiega il presidente del Cur Prof. Mauro Venturini. Chi studia, chi si impegna, con sacrificio, ma anche con curiosità e disponibilità ad uscire dagli schemi, ce la fa, riesce a raggiungere i propri obiettivi e può contribuire, con le sue capacità e con le sue competenze, alla valorizzazione del nostro territorio e più in generale allo sviluppo dell’intera società. Ecco perché abbiamo voluto fortemente la partecipazione di ricercatori polesani che stanno compiendo un percorso di crescita professionale e personale in ambiti diversi, accomunati dalla passione per il proprio lavoro, dalla determinazione nel portare avanti i propri obiettivi".

Tag: CUR

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.