7 dicembre 2017 - Rovigo, Cronaca

“Rovigo solidale 2018”, un calendario con le immagini della città

Il ricavato andrà in beneficenza

La solidarietà per immagini. Il Comune di Rovigo informa che grazie al pittore Alberto Cristini che ha accolto l'idea dell'assessore Luigi Paulon, sarà presto disponibile “Rovigo solidale 2018”, un calendario con gli angoli più della città. Il ricavato della vendita andrà metà alla Croce Rossa Italiana di Rovigo e metà alla mensa dei frati.

“Siamo felici di presentare questo progetto che ha un duplice obiettivo – ha detto Paulon -, da un lato la solidarietà, dall'altro promuovere la nostra città, con particolare attenzione a ciò che di più bello abbiamo”.

Ecco quindi, comparire in ogni mese un'immagine diversa, dal chiostro degli Olivetani, al Pavajon di Grignano, alla Rotonda, a piazza Vittorio Emanuele II nell'occasione della cerimonia dell'Infiorata e tanto altro.

“Rovigo – ha detto Cristini – ha molti luoghi da far conoscere e valorizzare penseremo ad altri calendari”.

Soddisfazione anche da parte del sindaco Massimo Bergamin che si era preso l'impegno di destinare parte dei fondi alla Croce Rossa, molto attiva e presente nel territorio. Tutte le settimane dà ascolto a circa 40 famiglie.

Il calendario verrà stampato in 550 copie e venduto al prezzo di 12 euro. Sarà possibile trovarlo al mercatino di Natale, nelle attività commerciali e alla Croce Rossa rodigina.

L'iniziativa è realizzata con il sostegno di RovigoBanca.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.