17 agosto 2017 - Rovigo, Cronaca, Spettacoli

Il barbiere di Siviglia apre la stagione lirica del teatro Sociale

Il 3 novembre

Quattro titoli in programma per la stagione lirica di Rovigo, che prenderà il via il 3 novembre con il Barbiere di Siviglia. La Giunta ha approvato il progetto artistico preparato con il direttore Claudio Sartorato. Il programma 2017/2018, riconferma la collaborazione con il circuito Toscano e prevede una coproduzione con il Teatro di Treviso e Ferrara, oltre a due produzioni del Teatro di Rovigo.

“La questione più urgente -  ha spiegato il neo assessore alla Cultura Alessandra Sguotti -, era portare a compimento il progetto artistico della Stagione lirica del Teatro Sociale, ora le altre priorità sono la Prosa e il Balletto. Ma contiamo di poter presentare tutto entro la prima metà di settembre”.

Tra le anticipazioni dell'assessore, l'apertura del botteghino dal 16 ottobre e una campagna abbonamenti divisa per stagione, inoltre la programmazione della Lirica torna al venerdì sera con replica la domenica. Non mancherà il consolidato Teatroragazzi, grazie anche al contributo della Fondazione Cariparo.

“Stiamo lavorando molto – ha detto Sguotti -, grazie anche agli uffici. Questo è il primo dei risultati ma ce ne saranno molti altri, perché il Teatro Sociale è il punto focale della cultura cittadina, insieme al Museo grandi fiumi”.

Soddisfazione anche da parte del sindaco Massimo Bergamin che dopo la nomina del nuovo presidente Fondazione Rovigo Cultura, auspica in una sinergica e fruttuosa collaborazione a beneficio della vita sociale e culturale di tutta la comunità.

 

 

Di seguito il calendario della Stagione Lirica:

3/5 novembre 2017

Il Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini.

15/17 dicembre 2017

Tosca di Giacomo Puccini

16/18 febbraio 2018

Traviata di G. Verdi

coproduzione tra Teatri e Umanesimo Latino spa, Fondazione Teatro Comunale di Ferrara e Teatro Sociale di Rovigo

23/25 marzo 2018

Italiana in Algeri di Gioachino Rossini

coproduzione tra il Teatro Verdi  di Pisa e il Teatro Sociale di Rovigo

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.