17 agosto 2017 - Rovigo, Cronaca

Protezione civile, dodici volontari per l’emergenza nel Delta

Un intervento di ore per liberare dieci chilometri di strada

Un intervento di ore per liberare dieci chilometri di strada. Hanno lavorato per due giorni i volontari della protezione civile di Occhiobello sui luoghi del Delta colpiti dalla tromba d’aria lo scorso 10 agosto. Due squadre, composte anche da ‘motoseghisti’, in tutto dodici persone, hanno affrontato gli alberi abbattuti su strade e auto nei territori di Taglio di Po, Porto Caleri e Rosolina mare.

“Ore di lavoro per mettere in sicurezza chilometri di viabilità – racconta il volontario Marcello Antonioli -, abbiamo potuto dare una grossa mano grazie soprattutto ai quei nostri volontari certificati per l’uso della motosega, anche in quest’emergenza il nostro gruppo ha dimostrato l’utilità della formazione che ci ha specializzato in vari ambiti di intervento”.

Il distretto Ro6 aveva organizzato, proprio all’inizio dell’estate, un corso su come affrontare le calamità in cui serva l’utilizzo della motosega.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.