9 agosto 2017 - Rovigo, Cronaca

Zanzare, ecco i risultati del monitoraggio della tigre

Si registra una presenza inferiore dell’insetto rispetto allo stesso periodo del 2016

Undici settimane di monitoraggi sulla zanzara tigre e 23 ovitrappole analizzate a Occhiobello. Il Comune spiega in una nota che i risultati delle indagini sulla specie aedes albopictus, comunemente chiamata zanzara tigre, hanno dimostrato una presenza inferiore dell’insetto rispetto allo stesso periodo del 2016.

Le analisi effettuate dall’entomologo Davide Di Domenico rivelano che le uova sono circa la metà di quelle presenti nell’estate dell’anno scorso.

“La media – spiega Di Domenico – è di 100 uova per ovitrappola a fronte delle 180 dell’estate 2016, stiamo parlando della specie che infastidisce nel pomeriggio, le cui uova schiudono quando sono sommerse dall’acqua, a differenza della culex che depone sulla superficie dell’acqua”.

“La siccità – precisa Di Domenico - sicuramente sfavorisce la schiusa delle uova di tigre che si annidano nei tombini, mentre la culex e la caspius, che pure sono presenti, hanno altre caratteristiche di proliferazione legate all’irrigazione in ambito rurale, in altre parole, la necessità spinta di irrigazione agricola che sta caratterizzando questa stagione, amplifica la disponibilità di luoghi adatti allo sviluppo larvale”.

La diminuzione di larve di zanzara tigre non dipende solo dal fattore climatico, ma è anche il risultato della sensibilizzazione verso i cittadini che hanno correttamente applicato il prodotto fornito dal Comune a maggio.

“Stiamo affrontando il problema delle zanzare differenziando le azioni a seconda delle specie presenti – commenta l’assessore all’ambiente Davide Diegoli -, per quanto riguarda la tigre, la buona risposta dei cittadini nell’avere cura dei tombini ed evitare ristagni, ha portato a diminuire mediamente la presenza di questa zanzara, chiediamo di proseguire e di avvisarci qualora nascessero situazioni anomale”.

I monitoraggi andranno avanti anche nei mesi di agosto e settembre, i cittadini che avessero bisogno di una nuova fornitura del prodotto biologico, possono richiederlo in Comune.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.