1 agosto 2017 - Rovigo, Spettacoli

Ad Adria arriva il rock ruvido degli Skiantos e Omar Pedrini

Nell'ambito della rassegna "Tra ville e giardini"

"Tra ville e giardini" ospita il concerto più provocatorio e rockettaro dell’intera stagione: Skiantos featuring Omar Pedrini, in scena giovedì 3 agosto, alle 21.30, nel giardino della Casa delle associazioni, ad Adria (Ro). Il gruppo bolognese, fondatore del rock demenziale negli anni ‘70, gli Skiantos, presenterà alcuni suoi successi conditi dalla partecipazione del cantautore, chitarrista e poeta, Omar Pedrini, ex componente ed autore dei Timoria (rock band all’apice del successo negli anni ’90). Il connubio, strano solo in apparenza, rivela la grande amicizia e frequentazione tra Pedrini e gli Skiantos, ed in particolare col loro leader Roberto Freak Antoni, fine intellettuale, scomparso nel 2014, al quale è dedicato il concerto, ideato anche per raccogliere fondi per la costruzione a Bologna di una statua a lui dedicata.

 

Gli Skiantos, sciolti e riuniti nel corso del tempo, sono noti per i testi irriverenti e ironici, da cui emerge una satira raffinata e graffiante, quasi surreale, che va sotto il nome di rock demenziale. Le loro provocazioni, come il lancio di ortaggi al pubblico o il cucinarsi gli spaghetti sul palco, erano etichettati come avanguardia o, più semplicemente, un tentativo di scrollare gli spettatori dalla “catalessi”

Omar Pedrini, archiviata l’esperienza coi Timoria, ha intrapreso la carriera da solista e anche di autore e conduttore televisivo per la Rai. E’ uscito nel 2017 il suo ultimo album “Come se non ci fosse un domani”, titolo apertamente allusivo all’ultimo difficile intervento al cuore subito dal cantautore. Nella track list ritorna il segnale della passione di Pedrini per gli Skiantos col brano “Freak Antoni”, che sarà presentato anche nel concerto di Adria e che è il pretesto per tornare a suonare e cantare con gli Skiantos.

 

Lo spazio concertistico sarà il giardino della Casa del volontariato e delle associazioni di via Dante 13 (ex Canossiane), un complesso inaugurato nel 2014 (ritorna l’anno in cui Freak Antoni se n’è andato), nato per ospitare le associazioni, e sistemato grazie al contributo della Fondazione cassa di risparmio di Padova e Rovigo, della Regione Veneto e del Comune di Adria. Oggi in gestione alla Croce Verde.

 

Tra ville e giardini 2017, è la rassegna itinerante, promossa dalla Provincia di Rovigo ed organizzata nell’ambito dell’Accordo di programma tra Regione Veneto e Provincia di Rovigo, dall’Ente Rovigo Festival, col contributo della Fondazione Cassa di risparmio di Padova e Rovigo e la collaborazione di 14 comuni polesani. L’edizione ha il supporto nell’attività di comunicazione turistica nazionale del Rovigo convention & visitors bureau.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.