29 giugno 2017 - Rovigo, Sport

Il Giro d'Italia femminile fa tappa ad Occhiobello

Lunedì 3 luglio

Il Comune di Occhiobello informa che sono previste modifiche alla viabilità per il passaggio della quarta tappa del giro d’Italia femminile. Lunedì 3 luglio a mezzogiorno le atlete partiranno dall’outlet DeltaPo passando per viale Francia e via Eridania, dal policentro Aquila in direzione Stienta. La viabilità sarà interrotta in entrambi i sensi di marca circa 20/25 minuti del passaggio dell’auto di apertura della gara e riaperta al passaggio delle auto di chiusura. In concomitanza con l’avvio della competizione, sarà chiuso anche il casello autostradale e riaperto indicativamente alle 12.20, assieme alle altre strade interessate al passaggio delle cicliste.

Il ritorno a Occhiobello è previsto da Ferrara attraverso il ponte della statale 16, pertanto la viabilità sarà interrotta a partire dalle 14.10 circa sul ponte, discesa statale 16, via Eridania fino alla rotatoria di Occhiobello all’incrocio tra via Roma e Gurzone, via Roma, via Roma secondo tronco, via Savonarola fino a via Marconi, argine del Po fino a ponte statale 16, discesa, via Eridania fino alla rotatoria autostrada, viale Gran Bretagna in direzione outlet. 

La chiusura comprende anche il casello autostradale che sarà riaperto, come le altre strade, tra le 14.45 e le 15 a seconda della velocità di percorrenza della tappa. 

A gestire la viabilità saranno i volontari di Protezione civile, Occhio civico e Anc per un totale di 45 persone nel territorio di Occhiobello e una novantina in tutta la provincia.

Sarà garantito il transito dei mezzi di soccorso.

Planimetria tragitto e info http://www.comune.occhiobello.ro.it/nqcontent.cfm?a_id=4123

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.