11 maggio 2017 - Rovigo, Spettacoli

Tre giorni con Bach a Lendinara, Taglio di Po e Badia

Si parte giovedì 11 maggio

Prosegue con tre appuntamenti in rapida successione il viaggio musicale nel tempo “Un Po oltre Bach – Architetture Sonore. Musica, Architettura in Polesine” del maestro Luca Paccagnella che giovedì 11 maggio alle sarà 21 Lendinara nella chiesa di Sant'Anna, venerdì 12 maggio sempre alle 21 a Taglio di Po nella chiesa di San Francesco di Mazzorno Destro e domenica 14 maggio alle 17.30 a Badia Polesine all’Abbazia della Vangadizza.

Come per la passata edizione ad ogni concerto ci sarà la registrazione audio/video delle opere per violoncello solo di J. S. Bach, con la novità dell'inserimento di repertori musicali di altri compositori, in relazione all'evoluzione dello strumento nel corso dei secoli. L’itinerario musicale che alla fine toccherà 28 siti artistici scelti oltre che per la storia e prestigio anche per le caratteristiche geometriche per generare una particolare distribuzione del suono, si concluderà dopo 31 concerti il 28 dicembre a Rovigo nel Tempio della Rotonda.

Il progetto ideato dal maestro Luca Paccagnella e promosso dalla Provincia in collaborazione con i Comuni aderenti.

Luca Paccagnella, docente di Quartetto e Musica d'insieme per archi al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, è stato direttore del conservatorio Vanezze di Rovigo dal 2004 al 2010.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.