29 giugno 2016 - Rovigo, Cronaca

Dal Portogallo a Rovigo, studenti in visita a Palazzo Nodari

Un progetto dell'associazione Muoversi.eu

Il vice sindaco Ezio Conchi e l’assessore ai Gemellaggi Susanna Garbo hanno ricevuto a palazzo Nodari, un gruppo di studenti dell’Escola Profissional Cidenai di Sao Tirso, scuola portoghese che da anni collabora con l’associazione Muoversi.eu,  nell’ambito di scambi formativo-culturali.
Conchi e Garbo hanno dato il benvenuto alla delegazione, sottolineando la valenza di queste iniziative che arricchiscono la formazione culturale e personale dei ragazzi facendoli diventare cittadini d’Europa. Ad accompagnare gli studenti erano presenti Pedro Pires dell’agenzia nazionale Erasmus Controller, che ha il compito di controllare e verificare che il progetto si svolga al meglio; Ricardo Sampaio, direttore pedagogico  della scuola  e il direttore generale Augusto Pereira Barros.
Il progetto, come ha spiegato Luca Fonti responsabile di Muoversi.eu, rientra nelle attività dell’associazione che si occupa principalmente delle azioni legate alla formazione legata ai programmi di intervento regionali, nazionali, comunitari e internazionali di mobilità.
“Da 6 anni – ha spiegato Fonti -, riproponiamo un progetto che ha avuto grande successo, dove coinvolgiamo enti, musei istituti scolastici e aziende del tessuto produttivo di Rovigo, per ospitare in stage studenti in formazione provenienti da istituti stranieri. L’obiettivo è far conoscere la nostra lingua, le nostre dinamiche aziendali e la nostra città. La stessa esperienza la possono vivere i nostri ragazzi”.
I ragazzi sono stati due mesi a Rovigo, lavorando presso imprese e aziende locali e vivendo in piena autonomia in due abitazioni.
Un’esperienza che, come hanno tutti affermato, è stata molto positiva, hanno avuto modo di conoscere una bella città, dove si vive bene. Un ricordo che resterà per sempre nelle loro menti e che sicuramente servirà per il loro futuro professionale e personale.
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.