9 marzo 2016 - Rovigo, Cronaca

Il Pedibus festeggia in piazza con i bambini

Sabato 12 marzo dalle 15 alle 17

Sabato 12 marzo dalle 15 alle 17, tutti bambini delle scuole dell’infanzia e primarie, sono invitati a condividere un momento di gioco, animazione, divertimento e conoscenza. L’iniziativa che si terrà in sala Gran Guardia e in piazza Vittorio Emanuele II, è promossa dall’associazione Pedibus con il sostegno e patrocinio del Comune di Rovigo-Comando Polizia Locale e i patrocini dell’istituto comprensivo “Rovigo due”, dell’Ufficio scolastico regionale per il Veneto e del Miur Veneto.

"L’obiettivo, come spiegano gli organizzatori, è  divulgare l' impegno della città di Rovigo che, aderendo al progetto proposto dall'associazione Pedibus, promuove e sostiene valori legati alla mobilità, educazione civica, sano stile di vita, socializzazione, nonchè al rispetto degli spazi urbani attraverso l'impegno dei Volontari Attivi". A fianco della referente  Laura Paderno, lavorano i neo volontari iscritti, oltre che  genitori accompagnatori, Cecilia Secco e Claudio Papaleo.
“Il 17 aprile a Treviso – afferma Laura Paderno –, si festeggeranno i 10 anni Associazione Pedibus ed in tale occasione la sezione di Rovigo presenterà tutto ciò che e' stato fatto durante questo anno di impegno ed inoltre avremo l’onore di avere come relatore il nostro concittadino prof.  Giovanni Boniolo. Ringrazio tutte le istituzioni e in particolare i genitori e nonni che in questo anno Pedibus con allegria e grande disponibilità ci hanno sostenuti”.
Un plauso al progetto da parte del sindaco Massimo Bergamin, che sottolinea l’importanza dell’iniziativa, sia da un punto di vista aggregativo che di educazione stradale. “E’ fondamentale che certi valori vengano insegnati ai più piccoli, che a loro volta potranno condividerli con le famiglie, gli amici e diventare bravi cittadini adulti. Ringrazio l’associazione Pedibus per il lavoro svolto”.

Tag: pedibus

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Commenti Recenti