8 marzo 2016 - Rovigo, Cronaca

Il sindaco di Rovigo incontra le associazioni animaliste

Al centro dell'evento la tutela degli animali, l’ambiente, l’igiene e la sicurezza pubblica

Tutelare gli animali, l’ambiente, l’igiene e la sicurezza pubblica. Questo lo scopo dell’incontro che il sindaco Massimo Bergamin, ha tenuto nei giorni scorsi a palazzo Nodari, con le associazioni animaliste che si occupano in modo particolare di cani e di gatti. 
Al tavolo di coordinamento erano presenti i referenti della Lega nazionale per la difesa del cane Isabella Ghinello e Luca Marchiori, Chiara Toso e Bruno Turri di Una (Uomo Natura Animali), Silvia Mariani di Lav (Lega AntiVivisezione) e Caterina Tresin di Oipa (Organizzazione Internazionale Protezione Animali)... insieme al dirigente comunale all'Ambiente Michele Cavallaro e il funzionario Barbara Likar. 
“L’incontro – ha detto il sindaco -, è servito anche per conoscere i rappresentati che ogni giorno con passione e dedizione si occupano dei nostri piccoli amici a quattro zampe Sara' mio compito riferire alla Conferenza dei Sindaci dell’Ulss 18, le diverse sensibilità emerse nel corso della riunione, suggerendo, in particolare, l'ipotesi di una regolamentazione relativa alla gestione delle colonie feline. Ampia collaborazione, come di consueto, è stata espressa dalla Lega del Cane che da anni gestisce il Canile Rifugio di Fenil del Turco con ottimi risultati riconosciuti anche a livello nazionale”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi

Commenti Recenti