16 febbraio 2016 - Rovigo, Cronaca

'One billion rising', donne e bambine in piazza contro la violenza

Per il terzo anno consecutivo lo sportello comunale Pronto..QuiDonna, gestito dalla
Associazione di Promozione Sociale Ametiste, ha aderito all'iniziativa internazionale “One
Billion Rising”
, collegato al movimento V‐Day contro la violenza su donne e bambine
sviluppato da Eve Ensler, drammaturga statunitense.
In tutto il mondo, per 48 ore a partire dal sorgere dell’alba del 14 febbraio, attiviste e attivisti
hanno messo in scena eventi e hanno condiviso attività, video e immagini sui social media,
incluso Facebook, Twitter, Instagram e Youtube.
Affinché la comunità femminile rodigina si aggregasse alla mobilitazione lo sportello
'Pronto...QuiDonna' ha realizzato il tutorial della coreografia “Break the Chain”, che ha
totalizzato oltre 3000 visualizzazioni sul web, e messo a disposizione per le prove la palestra
dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Unisport di Rovigo.
Il 14 febbraio presso Piazza Vittorio Emanuele II, all'incirca 60 tra donne, studentesse e bambine hanno puntato l'indice al cielo (simbolo della campagna) a sostegno dell'iniziativa.
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi

Le notizie più lette degli ultimi tre anni

Commenti Recenti