11 febbraio 2016 - Rovigo, Cronaca

Sabato torna l'iniziativa per donare farmaci ai più bisognosi

In 35 farmacie polesane. L'anno scorso raccolte oltre 2700 confezioni

Sabato 13 febbraio in occasione della XVI Giornata nazionale di raccolta del farmaco saranno 35 le farmacie polesane dove sarà possibile acquistare farmaci da banco da donare a persone prive di risorse ed alle diverse associazioni assistenziali presenti sul territorio.

“Lo scorso anno – ha ricordato stamani in Provincia Roberto Maffei fra i fondatori in Polesine dell’iniziativa – abbiamo raccolto oltre 2700 confezioni di farmaci e visti all’opera 200 volontari”.

Partita nel nostro territorio 14 anni fa da una confenzione di latte in polvere “in questi 13 anni – ha proseguito Maffei - abbiamo raccolto 32 mila prodotti per un controvalore di 191 mila euro”.

Sabato nelle farmacie aderenti, contraddistinti da casacche, operatori della Caritas, San Vincenzo, scout, alpini, gruppi parrocchiali e tante altre associazioni di volontariato spiegheranno il senso della giornata invitando a donare qualcosa.

“Una proposta discreta di amicizia – ha proseguito Maffei – lontana da qualsiasi forma di marketing dove tutti sono tessere di uno stesso mosaico che da anni costruiamo insieme”.

Sulla sensibilizzazione poi gli interventi di Paolo Avezzù, divisosi col consiglio comunale, “inviterò i consiglieri comunali ad essere presenti sabato nelle farmacie” del presidente dell’ordine Farmacisti Alberto Meloncelli “spiegare alle persone quanto stiamo facendo” di Giovanni Pasquin delle farmacie comunali “un impegno civile” e dell’assessore Beatrice Di Meo del Comune di Rovigo “c’è la condivisione con un’iniziativa che va a toccare l’area del disagio, facendo rete e valorizzando il volontariato, settore vitale del nostro territorio”.

Un impegno a “coprire tutte le farmacie della provincia” è venuto dal presidente di Federfarma Rovigo Michelangelo Galante ricordano le difficiloltà “di trovare volontari soprattutto nei piccoli centri” ed una disponibilità di don Gabriele, pastorale della salute, di coinvolgere i parroci delle 109 parrocchie per trovare volontari e utilizzare il circuito della giornata del malato per veicolare l’iniziativa.

Presenti ancora all’incontro Silvia Nadalini e Maurizio Prandini, già presidente dell’ordine ed i responsabili di associazioni di volontariato.

Tag: farmacie

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Commenti Recenti