5 febbraio 2016 - Rovigo, Cronaca

Controllo nutrie, la parola passa alla Regione

ll Comune di Rovigo informa che il sindaco non può più intervenire sulla questione nutrie. Lo ha deciso la legge “ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali”, entrata in vigore il 2 febbraio, che toglie ai Comuni la competenza a stabilire le modalità con cui procedere agli interventi di controllo della popolazione di nutrie. Competenza che passa alla Regione.
Il sindaco Massimo Bergamin, ha pertanto, dovuto emettere un’ordinanza che annulla la precedente di novembre 2015, la quale disciplinava le modalità di cattura e soppressione degli esemplari di nutria rinvenuti nel territorio comunale.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Commenti Recenti